×

Previsioni meteo domenica 25 marzo 2018

Oggi presente la perturbazione n 10 del mese che porterà maltempo principalmente al Sud. Il nord vivrà una giornata abbastanza buona.

Previsioni meteo domenica 25 marzo 2018

Previsioni meteo

In questo week end in Italia è arrivata la perturbazione n 10. Nella giornata di oggi sarà investito gran parte del Sud e marginalmente l’Adriatico nel settore centrale. Al Nord la situazione sarà tutto sommato buona con le temperature prossime alle medie stagionali. Vediamo ora nello specifico la situazione meteo.

Il Nord

La domenica inizierà con un cielo sereno o poco nuvoloso su quasi tutto il settentrione. Nubi compatte le avremo al nord ovest e su alcune zone delle regioni alpine. Deboli nevicate cadranno sulle alpi occidentali oltre i 700 metri che si assorbiranno successivamente. Nel corso della mattinata si intensificherà la nuvolosità su gran parte del territorio. Farà eccezione l’area alpina centro orientale in quanto qui si avranno ampi spazi di sereno.

Nel pomeriggio si avranno delle schiarite che diventeranno sempre più ampie. La sera nuova consistente nuvolosità andrà ad interessare i rilievi alpini.

Il Centro

Nuvolosità compatta sarà presente sulle regioni adriatiche e sulle zone più orientali di Umbria e Lazio. Nel pomeriggio fenomeni deboli presenti sulle marche e sull’Abruzzo. Su quest’ultima regione diventeranno più diffusi la sera ed avranno carattere nevoso oltre i 1000 metri. Sul resto del centro il cielo sarà poco nuvoloso ma sui rilievi toscani in tarda mattinata presenti annuvolamenti consistenti. Il Lazio centro meridionale sarà invece interessato da velature che diventeranno spesse la sera.

Il Sud e le Isole

Cielo molto nuvoloso la mattina sulla Sardegna con la presenza di piogge e rovesci. Questi saranno più diffusi sul settore orientale dell’isola.

Miglioreranno il pomeriggio con una attenuazione graduale sia dei fenomeni che della nuvolosità. Dall’isola passiamo alle regioni meridionali dove il cielo sarà molto nuvoloso o coperto. Precipitazioni diffuse interesseranno le regioni ioniche ed avranno carattere di rovescio o temporale. La mattina i fenomeni saranno intensi sulla Sicilia e la Calabria ionica e nel pomeriggio sarà investita anche la Basilicata. Il resto del meridione il pomeriggio sarà interessato da piogge e rovesci ma meno consistenti. La sera ci sarà un miglioramento sulla Sicilia centro meridionale e sull’area orientale della Calabria.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime diminuiranno lievemente sulla Romagna e sulle coste centrali adriatiche. Aumenteranno sulle aree alpine centro orientali, sulla pianura lombarda, sul Piemonte, la bassa Toscana, la Sardegna, l’Umbria, il Lazio, il Molise, le regioni ioniche e la Campania.

Non ci saranno variazioni di rilievo sulle altre regioni. Le massime aumenteranno al nord ovest, sul resto della catena alpina, le Marche meridionali, la Toscana, l’Umbria, il Lazio, sui rilievi abruzzesi, il Cilento e la Puglia garganica. Sul resto delle aree centro settentrionali rimarranno stazionarie. Diminuiranno sul resto del meridione e sulle Isole Maggiori.

I venti andranno da deboli a moderati dai quadranti settentrionali sulle regioni centrali, la Liguria, il Molise e la Campania. Deboli settentrionali sulle aree alpine mentre risultano variabili sul resto del settentrione. Sulle regioni ioniche da moderati a forti sud occidentali. Per quanto riguarda i mari saranno agitati la mattina il mare ed il canale della Sardegna e lo stretto di Sicilia ad Ovest. Il moto ondoso si andrà attenuando durante la giornata. Lo Ionio da molto mosso ad agitato, lo stretto di Sicilia molto mosso. Da mossi a molto mossi il basso Ionio ed il Tirreno centro meridionale. Poco mosso sarà l’Adriatico settentrionale mentre il resto dei bacini saranno mossi.

Caricamento...

Leggi anche