×

Previsioni meteo domenica 31 dicembre 2017

La giornata sarà caratterizzata da nuvole, nebbia e cielo parzialmente sereno. Questo in tutto il territorio del Paese. I venti saranno deboli.

Previsioni meteo domenica 31 dicembre 2017

Previsioni meteo

La situazione meteo vede nella zona del settentrione una nuvolosità variabile ma anche del cielo sereno. In Pianura la nebbia sarà diffusa e compatta. Anche al centro presenza di nuvole, nebbie e dense foschie. Al Sud le nuvole saranno basse e saranno presenti dei banchi di nebbia. Il clima risulterà più mite con le temperature al di sopra della norma. Questo specialmente al Sud e sulle Isole. Su quest’ultima in questo giorno di fine anno toccheranno anche i 18 gradi. Sempre in questa giornata lo zero termico sulle Alpi salirà fino ai 3000 metri. I mari risulteranno molto mossi. Vediamo ora nello specifico la situazione nelle tre aree geografiche.

Il Nord

La nuvolosità in questa giornata sarà variabile ed a tratti intensa.

Questa specialmente sulla Liguria centro orientale con la presenza di deboli piogge. Sul resto del settore il cielo sarà cielo sereno o poco nuvoloso. Su tutte le pianure e nelle vallate presenza di nebbia diffusa e compatta. Saranno in parziale diradamento nella parte centrale della giornata.

Il Centro

Presenti degli addensamenti compatti sulle alpi Apuane e sull’appennino toscano con dei piovaschi locali. Sulle rimanenti zone ci saranno poche nuvole. Nebbie diffuse sulla Toscana e sull’Umbria, dense foschie sulle zone pianeggianti del Lazio. Si andranno attenuando durante il giorno. Arriveranno delle velature la notte sulle regioni peninsulari.

Il Sud e le Isole

Sulla Sardegna la sera avremo delle velature sempre più compatte. Sulle regioni tirreniche presenti nuvole basse e banchi di nebbia locali. A partire dalla tarda serata sarà previsto un aumento della nuvolosità.

Sul resto del meridione il cielo sarà sereno o poco nuvoloso.

Temperature, venti e mari

Le temperature risulteranno stazionarie sulla pianura padano veneta. Sul resto del territorio saranno in deciso aumento. Questo aumento interesserà sia le minime che le massime. I venti soffieranno deboli dai quadranti occidentali. Presenza di locali rinforzi sia sulla Sicilia che sulla Sardegna. Di direzione variabile e deboli soffieranno invece sul resto del nostro Paese. I bacini occidentali risulteranno molto mossi ma ci sarà un’attenuazione del moto ondoso. Lo Ionio risulterà da poco mosso a mosso ma al largo sarà molto mosso. L’Adriatico andrà dal poco mosso al quasi calmo.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche