Professoressa minaccia i suoi studenti con messaggi hot: "Se non fate sesso con me vi boccerò"
Professoressa importuna i suoi studenti con messaggi hot: “Se non fate sesso con me vi boccerò”
Esteri

Professoressa importuna i suoi studenti con messaggi hot: “Se non fate sesso con me vi boccerò”

professoressa
Professoressa importuna i suoi studenti con messaggi hot: "Se non fate sesso con me vi boccerò"

In una città della Colombia una professoressa ha ricattato i suoi alunni mandando loro delle fotografie ai limiti del porno, costringendoli a fare sesso con lei, pena la bocciatura in caso di rifiuto.

Professoressa hot minaccia i suoi alunni per constringerli a fare sesso con lei! Sembra una notizia fasulla, una di quelle che si possono leggere su siti poco attendibili o che pubblicano volutamente notizie assurde, ma invece corrisponde alla, folle, realtà. Chi è lei, e dove succede tutto ciò?

La professoressa si chiama Yokasta M., è una docente in un liceo di Medellin, la seconda città più grande della Colombia. A quanto si apprende dalle notizie circolate su di lei, la donna ha mandato ripetuti messaggi espliciti tramite wathsapp ai suoi alunni, minacciandoli di bocciatura nel caso in cui si fossero rifiutati di fare sesso con lei: “Se non fate sesso con me vi boccerò”.

A quanto pare la professoressa aveva un piano ben studiato e le idee molto chiare, tanto è vero che sono stati diversi i suoi studenti minorenni agganciati e importunati da lei, senza alcun ritegno o remora. La donna, infatti, li ha tormentati con centinaia di proprie foto sexy, con messaggi espliciti e, ripetiamo, accompagnate da una premessa che non sta in cielo e né in terra, che ha tutti i contorni del ricatto: “se farete sesso con me non vi boccerò.”.

La follia della hot professoressa si è rivelata senza alcun limite, e lei non ha pensato nemmeno per un momento che questo assurdo e sconsiderato comportamento poteva portarla alla sua stessa rovina.

Cosa ha fatto, quindi? Qual è stato il piano messo in atto? La donna si è in primo luogo scattata un’infinità di selfie in cui appariva volutamente sexy e senza vestiti, in pose osè, lascive, e che nulla lasciavano all’immaginazione. E poi ha agito!

professoressa

Il ricatto della professoressa

La professoressa, quindi, dopo aver preparato con cura le sue pose al limite del porno, scattate le foto e inviate agli alunni, ha atteso le risposte al suo vile ricatto, non pensando nemmeno per un momento che qualcuno avrebbe potuto divulgarle, rendersi conto della situazione e scoprire così il suo losco piano. Ma per lei, evidentemente, questo non è mai stato un problema.

Fino a quando, ovviamente, com’era abbastanza ovvio che prima o poi accadesse, il fatto non è stato scoperto. Prima di arrivare a questo momento, però, come hanno reagito i ragazzi? A quanto pare la trovata della professoressa si è mostrata vincente, poiché alcuni allievi hanno accettato di soddisfare i suoi desiderata.

Scoperta la brutta storia, infatti, si è anche venuto a sapere che non sono stati pochi i ragazzi che, tra gennaio e aprile 2016, si sono fatti convincere e hanno accettato la proposta della professoressa.

La donna, tra l’altro sposata, non si è affatto curata del fatto di poter essere scoperta anche da suo marito, e non contenta della follia che stava perpetrando, ha persino portato i ragazzi caduti nella sua rete, più di una volta, nella sua casa, dove li ha coinvolti in torbide performance di sesso.

La professoressa è stata scoperta

Prima o poi, come era logico che accadesse, la professoressa è stata scoperta. Come? Per mano del genitore di uno dei suo alunni, il padre di uno dei ragazzi coinvolti, infatti, ha controllato il cellulare del figlio, e ha così scoperto le foto. Da lì, subito, è partita una denuncia, e la donna è stata smascherata dalla polizia.

Cosa rischia, adesso? Non una punizione da poco, anzi! In primo luogo la donna è stata licenziata, arrestata dalle forze dell’ordine con l’accusa di estorsione e abusi sessuali su minori, e ora condannata a 40 anni di carcere.

Il marito ha ovviamente chiesto il divorzio e, una volta che la faccenda si è chiusa con la scuola e giudizialmente, uno studente ha postato uno dei video della professoressa accompagnato dal commento: “Questa è la professoressa Yokasta, che aveva detto che ci avrebbe bocciati se non avessimo fatto sesso con lei.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche