×

Pugile russo affronta ed accoltella a morte un orso: è in coma indotto

Pugile russo affronta ed accoltella a morte un orso che gli aveva appena ucciso un amico con cui tornava da una giornata nei boschi: è in coma indotto

Ilyá Medvédev

È in coma indotto il pugile russo Ilyá Medvédev dopo che aveva affrontato ed accoltellato a morte un orso nella regione di Tyumen, di ritorno con alcuni amici da una giornata passata a pescare. Secondo il racconto dei media ad un certo punto e sulla via del ritorno plantigrado ha attaccato il gruppo, uccidendo sul colpo con una zampata uno degli amici. 

Pugile accoltella a morte un orso che gli aveva appena ucciso un amico

A quel punto il 23enne pugile ha estratto il coltello ed ha pugnalato l’animale più volte alla gola, non prima però che l’orso morente gli producesse ferite gravissime, “gravi lacerazioni alla testa e agli arti” come riferito dal canale Shot di Telegram. Gli attacchi mortali degli orsi in Russia e nelle regioni della tundra e boschive del pianeta sono molto frequenti.

Accoltella a morte un orso: le condizioni del pugile Medvédev svelate dal suo allenatore

Le sorti di Medvédev sono state rese note dal suo allenatore, Dmitri Kosenko, che ha dichiarato a RIA Novosti come Ilya sia in coma farmacologico: “Secondo i medici per ora la sua vita non è in pericolo”. La Federazione russa di boxe e l’Associazione internazionale di boxe (AIBA) copriranno le spese mediche per Medvédev , lo ha precisato alla Tass presidente dell’AIBA Umar Kremliov

Spese ospedaliere pagate al pugile che ha accoltellato a morte un orso: “È un vero combattente” 

Ha detto: “A nome dell’intera comunità del pugilato, ci rammarichiamo per quanto accaduto. Da parte nostra, vigileremo sulle condizioni di Ilyá e ci occuperemo di tutte le questioni finanziarie relative alla terapia per il nostro atleta”. Poi la chiosa: “Ilyá si è dimostrato un vero combattente in una situazione difficile , e speriamo che si riprenda presto”.

Contents.media
Ultima ora