×

Ragazzo di 27 anni trovato morto in stazione: il macchinista che l’ha investito non si è accorto

Le forze dell'ordine stanno indagando sul caso del ragazzo trovato morto tra la stazione di San Stino e quella di San Donà: si ipotizza un gesto volontario.

Cadavere sui binari

Tragedia tra la stazione di San Stino e quella di San Donà, dove nella mattinata di martedì 26 aprile 2022 è stato trovato morto un ragazzo di 27 anni di Ceggia: travolto da un treno merci nella notte precedente, il macchinista che lo ha investito non si sarebbe accorto di nulla.

Ragazzo trovato morto in stazione

Secondo quanto ricostruito, l’investimento sarebbe avvenuto tra le 3 e le 5 lungo la massicciata dei binari. Chi guidava il convoglio non si sarebbe però reso conto dell’accaduto e ha proseguito la corsa, fino a quando alcune ore dopo il macchinista di un altro treno merci ha notato la presenza del cadavere e ha lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Ragazzo trovato morto in stazione: indagini in corso

Giunti sul posto, gli uomini della polizia ferroviaria del Veneto hanno effettuato i rilievi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto. Le ipotesi al loro vaglio sono due: incidente o suicidio. Si attende anche l’esito dell’autopsia per capire se il giovane possa aver accusato un malore, un mancamento o qualcosa che possa avergli fatto perdere i sensi in prossimità dei binari.

La pista più plausibile resta però l’atto volontario, perché il punto del ritrovamento è in mezzo al nulla e occorre camminare per un po’ lungo la massicciata per raggiungerlo.

Gli inquirenti sono al lavoro anche per ricostruire la sua notte, capire gli spostamenti e valutare cosa possa averlo portato lì nel cuore della notte.

Contents.media
Ultima ora