×

Rissa e botte alla riunione di condominio, arrestato 56enne estremista

Una sedia addosso e poi pugni e calci per motivi ancora tutti da chiarire: rissa e botte alla riunione di condominio, arrestato un 56enne "estremista"

La Polizia ha arrestato un condomino violento

Arriva dalla Sicilia la curiosa vicenda di una rissa con botte durante una riunione di condominio, rissa per la quale è stato arrestato un 56enne di Messina poi risultato essere un “estremista di destra” o quanto meno un simpatizzante sincero dei gadget che rimandano all’universo del fascismo.

Secondo quanto riportato dai media locali l’uomo ha aggredito un inquilino durante la riunione condominiale e durante la perquisizione domiciliare successiva ad opera degli agenti di polizia allertati dopo quella inspiegabile esplosione di violenza è spuntato materiale di estrema destra. 

Rissa e botte alla riunione di condominio

Ad ogni modo nei confronti dell’uomo, il 56enne C.S., la polizia ha eseguito un provvedimento cautelare. La misura è stata presa d’iniziativa e girata alla magistratura per gli adempimenti dopo che l’indiziato aveva aggredito un uomo durante una riunione di condominio a Messina, tenutasi in uno studio privato il primo marzo scorso. 

Materiale di estrema destra e movente sconosciuto

Il particolare “ideologico” è emerso dopo, in sede di perquisizione in casa dell’uomo. Lì infatti gli agenti hanno sequestrato materiale relativo a movimenti di estrema destra. Per ragioni che non sono ancora chiare il presunto neofascista si è avventato contro un condomino colpendolo con calci e pugni, e lanciandogli addosso una sedia.

Contents.media
Ultima ora