×

Royal Wedding: perché c’era un posto vuoto vicino a William?

Condividi su Facebook

Alla splendida cerimonia di nozze di Meghan Markle e Harry, nessuno ha potuto fare a meno di notare quel posto vuoto vicino al principe William

Tutto il mondo ha avuto modo di vedere in diretta la bellissima e commovente cerimonia di nozze di Meghan Markle e del principe Harry. Lei era splendida nel suo abito bianco, lui altrettanto bello e con una viva commozione negli occhi.

Al Royal Wedding erano presenti circa seicento invitati, tra ospiti e parenti di sangue blu, nonché personaggi dello spettacolo e del mondo del calcio.

Tutti erano commossi quanto estremamente eleganti. Ma nonostante la gioia del momento, in pochi hanno potuto fare a meno di non notare come ci fosse un posto vuoto, proprio accanto al principe William e di fronte alla Regina Elisabetta. Il primo pensiero è che il posto fosse stato lasciato vuoto in memoria di Lady Diana, mamma dello sposo.

Tutti hanno pensato fosse proprio questo il motivo voluto dal principe, per pensare di avere anche la sua mamma presente alla cerimonia. Con la sua anima, come tutti, anche Diana avrebbe dovuto avere un posto a sedere.

Poi però è arrivata la smentita da parte di giornali e notiziari. Questa meravigliosa interpretazione, che aveva scaldato il cuore di tutti, è andata in frantumi. La verità è che il protocollo della Regina impone che il posto davanti a sua Maestà sia sempre vuoto.

Questo deve avvenire per una questione di rispetto e di maggiore sicurezza. La Regina, pertanto, deve essere sempre bene in vista, per ogni tipo di evenienza. A molti, nonostante ciò, piace in ogni caso continuare a pensare che a quel posto si sia seduta proprio la principessa Diana, che ha così potuto vedere anche il suo secondogenito nel giorno più felice della sua vita.

La scomparsa di Diana

La morte di Diana Spencer, come molti ricorderanno, avvenne nelle prime ore della notte del 31 agosto 1997.

La donna perse la vita in un incidente stradale nella galleria che passa sotto il Ponte de l’Alma a Parigi. Insieme a lei morì anche Dodi Al-Fayed. Sulle cause dell’incidente sono state fatte innumerevoli ipotesi. Sono state operate anche speculazioni mediatiche su un possibile complotto. Secondo tali ricostruzioni, i mandanti sarebbero stati alcuni membri della famiglia reale. Attuatori dell’omicidio sarebbero poi stati i servizi segreti britannici.

Dopo aver lasciato rue Cambon e attraversato Place de la Concorde, l’auto dove si trovava Diana si diresse lungo Cours la Reine e Cours Albert 1er per poi imboccare appunto il tunnel di Place de l’Alma. A mezzanotte passata, all’ingresso del tunnel, l’autista Henri Paul perse il controllo dell’auto, che sbandò e andò a sbattere contro il tredicesimo pilastro di sostegno del tunnel, provocando la morte della principessa e di Dodi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.