×

Salvini e Speranza, l’incontro riservatissimo prima del nuovo decreto del governo Draghi

Il Ministro della Salute ha incontrato il leader della Lega Salvini, per discutere con lui dell'attuale criticità della situazione italiana.

incontro tra salvini e speranza

Nella stessa giornata dell’uscita del nuovo Decreto firmato Mario Draghi, poco tempo prima del suo annuncio, c’è stato un incontro importante, quello tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il leader della Lega Matteo Salvini.

Un incontro fortemente invocato da Salvini, che nei giorni precedenti aveva chiesto chiarimenti a Speranza riguardo l’andamento dei dati sui contagi, per accelerare delle possibili riaperture e far ripartire un’economia che il leader della lega definisce essere ormai collassata.

L’incontro tra Salvini e Speranza

Così, dopo il lancio della provocazione, il Ministro della Salute, ha convocato Matteo Salvini nel suo ufficio, per mostrargli i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, i quali dimostrano che la situazione è tutt’altro che serena, ma anzi piuttosto critica.

In questo modo Speranza ha dimostrato al leader della Lega, con i fatti e non con le parole, la criticità della situazione in cui versa attualmente l’Italia, con una campagna vaccinale non ancora completata e una variante inglese che sta diffondendo il contagio in maniera sempre più rapida, causando un aumento dei dati e dunque un incremento della curva dei contagi.

La posizione di Speranza

Il Ministro della Salute, con i dati in mano, ha mostrato a Salvini, come di fatto sia impossibile auspicare riaperture e istituire la zona gialla che Salvini sperava di far attuare. Per Speranza si tratterebbe di una scelta pericolosa, che potrebbe contribuire ad aggravare ancor di più, la già compromessa situazione in Italia.

La posizione di Salvini

Salvini, dal canto suo, inizialmente reticente e combattivo sul tema dei dati sui contagi correlati alle chiusure, ha dovuto constatare proprio attraverso i dati che la situazione è realmente difficile e dunque per il momento si è arreso alle decisioni prese dal Premier Draghi.

Draghi e il nuovo Decreto

Anche Draghi come Speranza, invita a tenere la guardia alta e affidarsi e farsi guidare dai dati dell’ISS, nella speranza che la campagna vaccinale possa dare i suoi frutti e che già da aprile, sia possibile considerare un allentamento delle misure restrittive con l’ipotetica istituzione della zona gialla.

LEGGI ANCHE:


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora