×

Sesso con animali, la Svezia dice basta

default featured image 3 1200x900 768x576

1115

Basta sesso con gli animali in Svezia.

Dal 2014 la soerastia, che fino ad oggi era permessa purchè non causasse alcuna sofferenza agli animali, sarà considerata reato. L’annnuncio è stato dato ieri alla stampa svedese: la decisione è del ministro degli Affari rurali Eskil Erlandsson che ha dichiarato, “è venuto il momento di rendere più severe le regole in proposito”. Una notizia che è stata accolta positivamente dalla Federazione dei Veterinari di Svezia, il cui portavoce ha sottolineato “È importante che la società affermi che una tale maniera di utilizzare gli animali non è accettabile”.

Nel Paese la pratica di compiere atti sessuali su animali non è mai scomparsa e annualmente vengono scoperti almeno un centinaio di casi ma complessivamente sarebbero molti di più. Dal 1 gennaio dunque “ogni atto sessuale compiuto su animali” sarà punito con un’ammenda o, in alcuni casi, con pene detentive fino a due anni; questo anche se l’animali non ha subito violenza. La Svezia dunque fa seguito ad altri Paesi come Francia, Svizzera e Gran Bretagna che hanno già introdotto, lo scorso dicembre, il divieto.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
4 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luciano Korzeniowski
14 Giugno 2013 13:43

ROBBA DA PAZZI !!!

Luciano Korzeniowski
14 Giugno 2013 13:43

ROBBA DA PAZZI !!!

Cristiano Camela
14 Giugno 2013 13:45

ngulaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

Cristiano Camela
14 Giugno 2013 13:45

ngulaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa


Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora