> > Spegne sigaretta nell'occhio della compagna dopo una lite: arrestato

Spegne sigaretta nell'occhio della compagna dopo una lite: arrestato

Spegne una sigaretta nell'occhio della sua compagna

Era già stato denunciato nel 2019 per "codice rosso" ma non ha cessato di comportarsi da bruto: spegne sigaretta nell'occhio della compagna dopo una lite

Gelosia cieca e violenza gratuita, gli ingredienti nefasti per cui un uomo spegne sigaretta nell’occhio della compagna dopo una lite: un 27enne è stato arrestato dopo che aveva aggredito la compagna e le aveva addirittura spento una sigaretta nell’occhio nel corso di una lite.

A bloccare il giovane ci hanno pensato i carabinieri della territoriale di Sant’Orsola, in provincia di Trento

 Spegne sigaretta nell’occhio della compagna

L’uomo è stato arrestato nella serata di domenica 11 dicembre. Ma come sono andate le cose? I media spiegano che dopo quella brutale aggressione alla fidanzata il 27enne si è anche scagliato “contro i carabinieri brandendo una bottiglia vuota”. La colluttazione è finita con l’uomo in manette e in cella di sicurezza, a disposizione del magistrato d turno per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti ripetuti nei confronti della vittima. 

La lite per la gelosia e l’aggressione

Tutto è successo all’interno di un bar di Fierozzo, con l’aggressore palesemente ubriaco ed impegnato in una lite legata alla sua gelosia morbosa. Ad un certo punto il giovane ha spento una sigaretta nell’occhio della fidanzata davanti a tutti i presenti ed ha aggredito alcuni avventori del locale che lo volevano allontanare dalla vittima. La ragazza è stata curata dal 118 accorso dietro chiamata e condotta in ospedale a Trento per tutte le cure del caso.

Il giovane, che è recidivo e censito in una denuncia da codice rosso del 2019, verrà giudicato per direttissima per lesioni, oltraggio, violenza e minaccia e resistenza a pubblico ufficiale