> > Sul Qatargate il Pd annuncia: "Saremo parte civile"

Sul Qatargate il Pd annuncia: "Saremo parte civile"

Il segretario uscente del Pd Enrico Letta

Sul Qatargate il Pd annuncia: "Saremo parte civile, in questa vicenda siamo parte lesa e ci costituiremo nel procedimento giudiziario in corso"

Sul Qatargate il Pd annuncia: “Saremo parte civile”.

Nella serata del 13 dicembre arriva la nota del Nazareno che prende le distanza dallo scandalo che ha coinvolto un suo ex esponente. Il documento recita: “Il Pd, in questa vicenda, è parte lesa e si costituirà parte civile nel procedimento giudiziario in corso. Analogamente terremo atteggiamenti inflessibili in linea con il nostro Statuto nei confronti di eventuali esponenti del Pd coinvolti”.

Il Pd annuncia: “Saremo parte civile”

Dalla segretaria che oggi regge Enrico Letta mettono dunque le cose in chiaro in ordine allo scandalo: “Siamo sconcertati per le notizie relative all’inchiesta giudiziaria in corso a Bruxelles.

Notizie che ci spingono e tenere una linea dura e ad esigere la massima inflessibilità. Gli atti e le condotte che stanno emergendo sono, infatti, di una gravità assoluta e minano la reputazione dell’istituzione, il Parlamento Europeo, che per noi è il cuore della democrazia”.

“Magistratura ed Ue siano inflessibili”

E ancora: “Chiediamo alla magistratura di fare piena luce e alle istituzioni europee di essere inflessibili nell’assumere tutte le misure necessarie.

Abbiamo chiesto inoltre la costituzione di una commissione di inchiesta del Parlamento europeo che, nel più breve tempo possibile, possa fare piena luce su quanto accaduto”.