×

Torino: perseguitava l’ex convivente, condannato a 2 anni e mezzo

default featured image 3 1200x900 768x576

A Torino, un uomo che perseguitava la ex convivente, è stato condannato a 2 anni e mezzo dopo averla minacciata e picchiata.

Un uomo di 51 anni di Rosta, in provincia di Torino, è stato condannato a due anni e sei mesi in seguito ad atti persecutori nei confronti della ex.

La donna veniva perseguitata, picchiata, minacciata e molestata. L’uomo, dopo che la donna lo ha lasciato, ha provato a riconquistarla in modo ossessivo, con telefonate e mandandole più di 1000 messaggi.

In seguito a questo, l’uomo ha anche continuato a minacciare la sua amica cercando di dare fuoco al negozio e danneggiare la sua auto. Due anni fa, l’uomo ha bucato le ruote della sua auto in quanto la donna non era andata a trascorrere il Natale insieme a lui.

L’uomo ha poi aspettato la donna, picchiandola e minacciandola di morte e ora fortunatamente è stato denunciato e condannato per il reato di stalking e di atti di persecuzione nei suoi confronti.

Contents.media
Ultima ora