×

Trenitalia si dimentica del Sud: stop ai treni a lunga percorrenza

default featured image 3 1200x900 768x576

trenitalia1 300x225CATANIA – Stop ai treni a lunga percorrenza.

Vecchi vagoni che univano l’Italia, da Sud a Nord. Il nuovo orario di Trenitalia, in vigore dall’11 dicembre, prevede che per raggiungere Venezia, Milano e Torino bisognerà scendere a Roma e attendere, poi, la coincidenza. “La nostra analisi conferma purtroppo quanto da noi denunciato da tre anni a questa parte – ha commentato il segretario generale della Ust Cisl, Paolo Sanzaro -. Cancellano i treni, aumentano prezzi e tempi di percorrenza; se questa non è chiara volontà di emarginare la nostra provincia! Quanto consumato con la pubblicazione del nuovo orario di Trenitalia rappresenta una mortificazione per i siracusani e una larga fetta dell’economia che, in questo tipo di infrastruttura, ha trovato grande sostegno.

Non ci resta che appellarci al governo nazionale con la speranza sia più sensibile e attento alle vicende del mezzogiorno e di questa parte della Sicilia”. Sulla vicenda è intervenuto anche il segretario generale della Usr Sicilia, Maurizio Bernava. “Come Cisl, insieme alla Fit siciliana e alle strutture della Calabria saremo davanti a Palazzo Chigi nei prossimi giorni per manifestare tutto il nostro dissenso contro una programma di dismissione, voluto dalla classe politica regionale, che sta penalizzando il meridione d’Italia e la nostra regione”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora