×

Ucraina – Russia: rischio guerra civile

Questa mattina, le forze special dell’Ucraina sono dovute intervenire con la forza per cacciare dal palazzo del Governo di Karkhiv dei filo russi separatisti, che avevano occupato da due giorni l’edificio, ma senza utilizzare le armi.

foto_ucraina_scontri_piazza_01_1

Gli arrestati sono accusati di terrorismo, e mentre Kiev decide di inasprire le pene per chi commette questo reato, Mosca chiede che venga rispettata la volontà dei separatisti, che hanno deciso a maggioranza l’annessione alla Russia. Sempre secondo Mosca, non accettando il voto degli abitanti della Crimea, potrebbe scoppiare una nuova guerra civile, con conseguenze drammatiche.

A sud dell’Ucraina, invece, ieri sera venti persone sono state arrestate e quasi altrettante sono andate all’ospedale. A causare ciò, uno scontro tra filo russi e sostenitori delle autorità ucraine. Stessa cosa nella città di Donetsk, dove un gruppo di fanatici volevano separarsi dal paese, pubblicizzando addirittura un referendum popolare.

Il Ministro degli Esteri russo Lavrov ha avvertito l’Ucraina di smettere di reprimere la forza dei separatisti, invitando il Presidente ucraino al dialogo, assieme a Europa e Stati Uniti, per riformare l’intero Paese, cercando un’intesa con le varie regioni che compongono il Paese.

di Alessandro Bovo


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:

Leggi anche