Uomo si arrampica per cinque piani per salvare un bambino
Esteri

Uomo si arrampica per cinque piani per salvare un bambino

salvataggio

L'uomo è un ex militare e, nella città di Huaihua (Cina), ha liberato un bimbo incastrato in una finestra che rischiava di cadere nel vuoto.

Un bambino rimane impigliato nella grata di una finestra al quinto piano di un palazzo, un uomo si arrampica per liberarlo e salvarlo: è accaduto in Cina nella città di Huaihua, il 6 giugno. Il filmato amatoriale, che mostra il gesto eroico, è diventato virale.

L’eroico salvataggio

Un bambino è rimasto incastrato, con la parte superiore del corpo, tra le sbarre ma ha le gambe a penzoloni, sospeso dal quinto piano. Un passante se ne accorge. Zhang Xin è un ex soldato e compie un gesto che è, allo stesso tempo, arrischiato e coraggioso. L’uomo si arrampica fino a raggiungere il piccolo, che è in pericolo. Scala il palazzo senza alcuna protezione e riesce a mettere in salvo il bambino.

Il bambino era incustodito

Il piccolo è stato al sicuro dopo l’aiuto dell’ex militare. Pare fosse stato lasciato solo dalla nonna, la quale si era allontanata momentaneamente dall’appartamento. La donna avrebbe ricevuto solo un richiamo verbale dalla polizia, accorsa sul posto quando è stata allertata da alcuni passanti, per aver lasciato il nipote incustodito.

Il bambino, approfittando del momento di assenza dell’adulto, si è sporto dalla finestra. Ha rischiato di cadere nel vuoto, se la parte superiore del corpo non fosse rimasta incastrata nella grata. “Ho servito nell’esercito e sono stato addestrato nella provincia di Henan per due anni. Il mio istinto mi ha detto di salvare il bambino” ha dichiarato Zhang Xin, le cui parole sono state riportate dal Daily Mail. “Mi sono arrampicato usando le altre sbarre. Ho visto il bambino piangere e cercare di liberarsi“.

La storia di Mamoudou

L’incidente e l’intrepido salvataggio ricorda la vicenda di Malian Mamoudou Gassama, accaduta meno di due settimane fa. Mamoudou ha ventidue anni ed è emigrato dal Mali. Vive a Parigi e ha compiuto un gesto identico a quello di Zhang Xin. Un bambino è sospeso dal quarto piano. Il 22enne si è arrampica per salvarlo, riuscendovi. Mamoudou Gassama, intervistato dalla stampa francese, ha dichiarato di non aver riflettuto a lungo prima di scalare l’edificio.

Solo una volta che il piccolo era in salvo, ha ripensato a quanto accaduto. “Ho avuto paura dopo aver salvato il bambino, siamo andati in salotto e ho cominciato a tremare, non riuscivo a stare in piedi” ha detto il giovane, una volta che la sua vicenda ha attirato l’attenzione dei media. Il Presidente della Repubblica francese Macron ha accolto il giovane, conferendogli la cittadinanza onoraria. Con questo provvedimento, Mamoudou Gassama può inseguire il suo sogno: diventare pompiere. Infatti, appena ricevuti i documenti, si è iscritto a uno stage di dieci mesi nel corpo dei Vigili del Fuoco. Notando la severità dell’attuale governo della Francia nel trattare il fenomeno migratorio, non sono in pochi ad accusare Macron di ipocrisia, anche oltre la Manica . Il deputato inglese David Lammy ha sostenuto che “questa è una storia meravigliosa, ma non credo che i migranti debbano comportarsi da supereroi per essere trattati da esseri umani.

Essere un uomo dovrebbe essere l’unico prerequisito per essere trattato come un essere umano. E ciò vale nel Regno Unite tanto quanto in Francia”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche