×

Russia, il portavoce Cremlino Peskov: sono positivo a Covid-19

Mosca, 12 mag. (askanews) – Mentre la Russia prova a ripartire, arriva la preoccupante notizia che il portavoce del Cremilino Dmitry Peskov ha contratto il coronavirus ed è in cura in ospedale.

“Sì, mi sono ammalato e sto ricevendo le cure”, ha detto senza dare dettagli sull’ospedale in cui si trova. Peskov una decina di giorni fa era apparso in un video postato su instagram dalla figlia Lisa in cui insieme e in salute andavano a pulire i boschi da sterpaglie e rifiuti.

In Russia, secondo paese al mondo per numero casi, continua a crescere il numero dei positivi ma al momento si registrano ‘solo’ 2.116 decessi, una anomalia che non trova spiegazioni ufficiali, ma che di fatto sarebbe legata al diverso modo di conteggio delle vittime. Per la Russia si profila una “lunga” lotta contro il coronavirus, “senza diritto di fare errori”: ha detto Vladimir Putin. Il presidente lunedì ha annunciato un allentamento delle misure anti-coronavirus e nuovi provvedimenti di sostengo per l’economia, a fronte di evidenti difficoltà e della disoccupazione in brusco aumento. Ben 1,4

milioni di russi sono oggi senza un lavoro, ha detto il

presidente russo, “un livello raddoppiato rispetto all’inizio di

aprile”.

© Riproduzione riservata
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media