20 ottobre 1999: donne ammesse nell’esercito italiano COMMENTA  

20 ottobre 1999: donne ammesse nell’esercito italiano COMMENTA  

Four F-15 Eagle pilots from the 3rd Wing walk to their respective jets at Elmendorf Air Force Base, Alaska, on Wednesday, July 5, for the fini flight of Maj. Andrea Misener (far left). To her right are Capt. Jammie Jamieson, Maj. Carey Jones and Capt. Samantha Weeks. (U.S. Air Force photo/Tech. Sgt. Keith Brown)

17 anni ad oggi, per la precisione il 20 ottobre 1999, le donne potevano essere ammesse nell’esercito.

 Alcune nazioni (ad esempio, Messico) richiedono una specifica quantità di servizio militare da ogni cittadino (ad eccezione di casi particolari, come ad esempio disturbi fisici o mentali o credenze religiose, e la maggior parte dei paesi che hanno solo gli uomini coscrizione di leva). Una nazione con un militare completamente volontario normalmente non richiede il servizio militare obbligatorio dai suoi cittadini, a meno che non sia di fronte ad una crisi di reclutamento durante un periodo di guerra. L’Italia aveva il servizio militare obbligatorio, solo per gli uomini, fino al 31 dicembre 2004. Il diritto di obiezione di coscienza è stato legalmente riconosciuto nel 1972.

Il Parlamento italiano ha approvato la sospensione del servizio militare obbligatorio nell’agosto del 2004, con effetto a partire dal 1 ° gennaio 2005, e le forze armate italiane composte interamente da soldati professionisti volontari, sia maschili che femminili, tranne in caso di guerra o di grave crisi militare internazionale, quando l’arruolamento può essere implementato.

Il 20 ottobre del 1999 è stata promulgata la legge 380 che permette alle donne di arruolarsi nel servizio militare e il 16 ottobre dell’anno successivo, circa 40 donne hanno deciso di entrare in servizio militare distinguendosi per la loro forza e coraggio. Ad oggi le donne rappresentano più del 7% di tutte le forze armate in atto. Le donne, impegnate in questo campo, offrono qualsiasi tipo di servizio, dai campi operativi ai problemi logistici e anche incarichi tecnico professionali.

Leggi anche: Uomini, ecco cosa li rende subito sexy


 

Leggi anche

parigi-uomo-armato
Esteri

Uomo armato prende 7 persone in ostaggio, paura a Parigi

Paura a Parigi dove un uomo armato è entrato in un'agenzia di viaggi prendendo sette persone in ostaggio. E' quanto riportato dall'Afp, citando fonti della polizia e riportato sul web e sui social network: è accaduto poco fa nell'agenzia viaggi Asieland, nella zona del boulevard Massena, nel 13° arrondissement. Ci troviamo nella zona sud di PArigi, a poca distanza dalla porta d'Italia, come confermato su Twitter dalla polizia. Al momento nulla si sa in merito alle ragioni del gesto ma pare che l'uomo sia già stato autore di una rapina in passato. Avrebbe fatto irruzione nell'agenzia viaggi verso le 18.30 Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*