Equitalia: in futuro gli agenti del fisco potranno forzare le cassette di sicurezza

Nei prossimi mesi, gli agenti di Equitalia potranno ‘armarsi’ di scalpello e martello, per forzare le cassette di sicurezza intestati ai furbetti, per recuperare l’importo delle morosità con il fisco. Gli agenti potranno portarsi al seguito un fabbro che li aiuterà a “scassinare” le cassette di sicurezza al fine di pignorare i soldi, i gioielli e altri preziosi di chi ha debiti con lo Stato.

Leggi anche: Si ribella al conformismo vivendo con una famiglia di manichini

Come spiega intervenendo sulle colonne del quotidianoLibero, dopo aver ottenuto il via libera da un giudice, l’agente di Equitalia sarà autorizzato a forzare le cassette di sicurezza di coloro che non hanno pagato i proprio debiti con lo Stato per poterne pignorare il contenuto.

Leggi anche: Luna Nera 30 settembre 2016: luoghi dove vederla


“Il dipendente di Equitalia si presenterà in banca dopo aver preso appuntamento con il funzionario dell’istituto – chiosa Antonelli – e, alla presenza di un agente di pubblica sicurezza, darà la luce verde al fabbro, al quale toccherà forzare il piccolo caveau”. Tutti i beni di valore che verranno reperiti all’interno della cassetta di sicrezza verrà immediatamente pignorato dallo Stato. Se tra gli averi depositati in banca dovessero esserci gioielli o oggetti di valore, questi saranno immediatamente messi all’asta. Nel caso in cui l’agente di Equitalia dovesse trovare “oggetti frutto di reato o addirittura armi”, i beni verranno affidati al poliziotto presente.

La nuova strategia di Equitalia rischia un altro flop. È ormai ufficiale che negli ultimi quindici anni l’ente abbia maturato una percentuale assolutamente modesta di recupero del carico loro che non supera il 5%.

Un ulteriore brutta notizia per gli evasori del fisco, dopo la recente querelle sul dlgs che avrebbe consentito alle banche di potere mettere in vendita le abitazione dei debitori che non hanno onorato 7 rate di mutuo.

L'articolo prosegue subito dopo

Un vero attacco frontale agli evasori, in un momento in cui la disoccupazione ha gettato nello sconforto centinaia di migliaia di famiglie e la capacità di spesa degli italiani si è ridotta considerevolemente per gli effetti della crisi.

Leggi anche

denuncia-abusi-via-facebook
Esteri

Denuncia gli abusi del suo ragazzo su Facebook: le foto shock

Una ragazza scozzese ha trovato il coraggio di denunciare la violenza del suo ragazzo con un gesto forte: posta le foto dei suoi lividi su facebook Kelsie Skillen è una ragazza scozzese di 19 anni, vittima del suo ragazzo. Purtroppo non è né la prima né sarà, probabilmente, l'ultima donna ad aver subito violenza dal proprio compagno, però Kelsie ha trovato il modo per fare qualcosa di concreto contro questo fenomeno terribile che non sembra inlcine a cessare. Sulla sua pagina del profilo di Facebook infatti, Kelsie ha pubblicato un posto di denuncia per il suo ex, completo delle fotografie Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*