Attentati a Bruxelles: Isis rivendica l’attacco terrorista COMMENTA  

Attentati a Bruxelles: Isis rivendica l’attacco terrorista COMMENTA  

Sono almeno 34 i morti e decine i feriti, del doppio attacco terrorista avvenuto questa mattina all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, un bilancio che potrebbe crescere nelle prossime ore. Intanto l’Isis ha rivendicato, attraverso l’Amaq News Agency, network vicino allo stato islamico, il duplice attacco, uno dei quali avvenuto a poca distanza dalla sede della Commissione Ue. E’ l’agenzia russa Tass a riferire della rivendicazione mentre si contano almeno 130 feriti alcuni dei quali in gravissime condizioni anche se, come dichiarato dall’ambasciatore d’Italia a Bruxelles Vincenzo Grassi, al momento non vi sarebbero italiani ricoverati. Intanto nella regione di Bruxelles sono in corso diverse perquisizioni, come riportato dai media locali, con una serie di operazioni lanciate dalle forze dell’ordine nel tentativo di individuare quanto prima i responsabili organizzativi dei terribili attentati; è caccia ad almeno 5 sospetti.


La rete telefonica in città è al collasso, con difficoltà a chiamare ma anche ad inviare messaggi. Intanto tutti i voli in arrivo e partenza dall’aeroporto di Bruxelles sono stati cancellati.

Fino a nuove indicazioni lo scalo rimarrà chiuso: anche Alitalia ha sospeso ogni volo e quello che al momento delle esplosioni era già partito, diretto a Bruxelles, l’AZ 148, è atterrato al vicino aeroporto di Liegi.

Risulta totalmente chiusa la frontiera tra Francia e Belgio, come riferito da una fonte di Thalys, così come il traffico ferroviario tra Germania e Belgio, bloccato tra Aquisgrana e Bruxelles, alla frontiera.

L'articolo prosegue subito dopo

Tutti i treni diretti nel paese vengono fermati alla stazione di Aquisgrana

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*