Attentato terroristico a Gerusalemme, ucciso l’assalitore armato COMMENTA  

Attentato terroristico a Gerusalemme, ucciso l’assalitore armato COMMENTA  

Paura a Gerusalemme, dove poco fa è avvenuto un attentato armato palestinese. E’ stata la polizia israeliana a riferire dell’accaduto specificando che è avvenuto lungo il percorso della ferrovia leggera provocando il ferimento di diversi israeliani, come riportato dai media locali, tra i quali una donna che si troverebbe in condizioni molto grave. L’assalitore, ha precisato la polizia di Gerusalemme attraverso un portavoce, ha aperto il fuoco a poca distanza dal comando centrale della polizia israeliana, nella zona di Ammunition Hill, ferendo in tal modo coloro che si trovavano alla fermata della ferrovia leggera in attesa dell’arrivo del convoglio.


Poi il terrorista si è spostato arrivando al vicino rione palestinese di Sheikh Jarrah: qui gli agenti della polizia israeliana sono riusciti a circondarlo e colpirlo mortalmente.

Il portavoce della polizia di Gerusalemme lo ha confermato poco fa con un tweet: “il terrorista che ha aperto il fuoco è stato colpito e ucciso.

Abbiamo elevato le misure di sicurezza in città”. Secondo una prima ricostruzione il terrorista era in auto e questo gli avrebbe permesso di aprire il fuoco in tre zone diverse nell’arco di pochi minuti: dopo gli spari alla fermata della ferrovia leggera ha infatti esploso colpi di arma da fuoco contro un’automobilista ad un incrocio stradale, e infine contro gli agenti della polizia israeliana, nella zona est di Gerusalemme.

L'articolo prosegue subito dopo

Oltre alla donna anche un agente sarebbe rimasto gravemente ferito mentre gli altri israeliani avrebbero riportato ferite superficiali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*