Autobomba Isis al confine con la Turchia: 31 morti, decine di feriti

Esteri

Autobomba Isis al confine con la Turchia: 31 morti, decine di feriti

Nuovo attentato Isis in Siria, a poca distanza dal confine con la Turchia. Un’autobomba è stata fatta esplodere ad al-Qamishli, cittadina nel nordest della Siria, vicino al confine turco, come riferito dalla tv di stato siriana, e nella deflagrazione dell’attentato dinamitardo, sarebbero rimaste uccise almeno 31 persone. Si parla anche di decine di feriti, dunque il bilancio potrebbe peggiorare nelle prossime ore; obiettivo dell’autobomba era la stazione della locale polizia curda, in una cittadina ubicata in una regione a maggioranza curda (Hasake) ed inserita nella neonata regione autonoma del Kurdistan siriano.

Purtroppo però nell’esplosione sono rimasti coinvolti molti civili, come confermato da alcuni tweet di giornalisti che seguono la situazione nel Paese. La conferma dell’esplosione è arrivata anche dall’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus); non è stato ancora rivendicato l’attacco ma l’agenzia Amaq legata all’Is ha confermato l’attacco sottolineando che un kamikaze si è fatto esplodere su un camion bomba, in una zona nella quale si trovano diverse sedi di unità curde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche