Blitz del Ros, indagati politici e imprenditori COMMENTA  

Blitz del Ros, indagati politici e imprenditori COMMENTA  

La Procura di Firenze ha coordinato la maxi operazione dei Carabinieri che ha portato all’arresto dell’ex super-dirigente del Ministero dei Lavori Pubblici Ercole Incalza e del suo collaboratore Sandro Pacella, e degli imprenditori Francesco Cavallo e Stefano Perotti. Sono più di cinquanta gli indagati, tra cui anche politici di spicco. Nel mirino vi sono gli appalti delle grandi Opere. Il valore delle gare di appalto è risultato aumentato anche del 40%.

Coinvolti anche alcuni ex sottosegretari. I giudici hanno parlato di un vasto e articolato “sistema corruttivo” che coinvolge dirigenti pubblici, società aggiudicatarie degli appalti ed infine imprese che eseguono i lavori stessi.


L’inchiesta poi si è allargata anche alle tratte di Alta velocità del centro-nord Italia e ad alcuni appalti relativi all’Expo 2015. Ercole Incalza è una figura di rilievo nell’ambito dei Lavori Pubblici: ora su di lui gravano le accuse di induzione indebita, corruzione, turbativa d’asta ed altri reati contro la Pubblica Amministrazione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*