Donald Trump e la sua squadra di governo da miliardi di dollari

Donald Trump e la sua squadra di governo da miliardi di dollari

Esteri

Donald Trump e la sua squadra di governo da miliardi di dollari

donald-trump-president

Il nuovo presidente USA Donald Trump sta completando la futura squadra di governo: la più ricca di sempre, vale miliardi di dollari.

Il neo eletto presidente degli Stati Uniti d’America Donald Trump sta completando la sua squadra di governo. Nonostante i molti proclami di campagna elettorale contro Wall Street, Trump sta arruolando diversi esponenti del mondo della finanza. Alcuni media stanno poi mettendo in evidenza che, oltre a trattarsi di esperti di mercato e trattative, si tratterà di persone con patrimoni milionari.

Il team dei milionari di George W. Bush non era niente

Il confronto è andato subito al team dell’amministrazione di George W. Bush, cioè a quello che al tempo era stato chiamato da alcuni “il team dei milionari”, un gruppo di persone con un patrimonio totale di circa 250 milioni di dollari.

Proprio riferendosi a tale cifra, il Washington Post ha evidenziato ieri che si tratta di nulla a confronto con la ricchezza di Wilbur Ross, futuro ministro del Commercio: i suoi beni ammonterebbero infatti in totale a 2,5 miliardi di dollari.

I nomi della squadra di governo di Donald Trump

Ma Ross potrebbe non essere il solo super ricco destinato a entrare a far parte della nuova squadra di governo USA.

Dovrebbe esserci anche Elaine Chao al ministero dei Trasporti, lei che è figlia di un imprenditore di enorme successo nel settore del trasporto marittimo. Poi Betsy DeVos, prossimo ministro dell’Istruzione, il cui marito ha ereditato dal padre, fondatore della Amway, un patrimonio da circa 5 miliardi di dollari. Senza dimenticare l’ex Goldman Sachs Steven Mnuchin, indicato come futuro ministro del Tesoro.

In campagna elettorale contro Wall Street, ora con Wall Street al governo

Ciò che molti commentatori hanno evidenziato è stato soprattutto il fatto che, nel corso della campagna elettorale, Donald Trump non si è mostrato tenero con Wall Street, dichiarando in più occasioni che certi meccanismi finanziari sono responsabili di avere danneggiato il popolo americano. Ora, invece, sembrerebbero essere arrivate le nomine per personaggi come Steven Mnuchin, da decenni nel mondo della finanza e con 17 anni in Goldman Sachs nel curriculum, e Wilbur Ross, abile investitore famoso per l’abilità di sfruttare situazioni con aziende in bancarotta.

Nomine come premio a lealtà e competenza

In realtà, nel caso di Mnuchin, Trump potrebbe avere voluto premiare quello che a tutti gli effetti è stato il direttore finanziario della sua vittoriosa campagna elettorale.

Nel caso di Wilbur Ross, invece, detto il “re della bancarotta”, alcuni media americani hanno ammesso che si tratta di una persona che conosce il mondo economico bene quanto pochi altri, perciò la scelta di Trump potrebbe essere un premio alla competenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche