Escursionisti precipitano sul Gran Sasso, due morti COMMENTA  

Escursionisti precipitano sul Gran Sasso, due morti COMMENTA  

Drammatico incidente questa mattina sul Gran Sasso. E’ accaduto sulla parete nord del monte Camicia, dove alcuni escursionisti impegnati nella scalata sono improvvisamente precipitati, per cause ancora da chiarire. Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e del 118 per avviare le operazioni di recupero e stando alle prime informazioni si teme che vi siano vittime anche se il loro numero non è stato ancora comunicati.


Ma alcuni soccorritori hanno parlato di ‘corpi da recuperare’. Non vi sono però informazioni in merito al numero esatto delle persone impegnate nell’escursione e di quelle precipitate, nè si conoscono le condizioni degli escursionisti coinvolti nel drammatico incidente avvenuto però in una zona particolarmente pericolosa. Infatti la parete nord, sulla quale è presente un glacio-nevato perenne, precipita per 1200 metri sulle colline del teramano. Si attendono dunque ulteriori aggiornamenti in merito alla situazione e al completamento delle operazioni di recupero che vedono impegnate uomini e mezzi di soccorso.


Aggiornamento: sono due le vittime dell’incidente avvenuto questa mattina sul Gran Sasso. Si tratta di due persone, i cui corpi irriconoscibili, sono stati trasportati all’ospedale di Teramo per accertamenti.

Potrebbe trattarsi delle due persone delle quali ieri era stata denunciata la scomparsa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*