Fornero: le nostre politiche sono basate sull’equità

Attualità

Fornero: le nostre politiche sono basate sull’equità

Dopo essere stata duramente contestata per la sua infelice affermazione che invitava i giovani lavoratori ad essere meno schizzinosi nella scelta del primo impiego, Elsa Fornero scrive una lettera al Corriere della Sera dove spiega di aver affermato l’esatto contrario. Poche parole a riguardo dell’accaduto per poi lanciarsi in una crociata a favore delle riforme delle pensioni e del lavoro del governo Monti.

Nella lettera inoltre dichiara che per le politiche del governo Monti sono basate sull’equità, un valore che ha perseguito con coerenza ed è stato: “un elemento guida nelle sue scelte”. Per questo, a riguardo della riforma sul lavoro, rivendica l’azione governo affermando che sono stati forniti degli strumenti atti contrastare gli abusi sulla flessibilità nel lavoro per favorire una stabilità in tal senso.

Per quanto riguarda le politiche sociali, la Fornero dichiara che avrebbe potuto fare qualcosa in più ma rivendica la difesa dei fondi destinati proprio a questo (circa 60 miliardi di euro) evitandone la riduzione rispetto agli anni precedenti e cercando di destinarli nel miglior modo possibile per il sostegno delle fasce più deboli.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche