GdF sequestra il porto di Ostia e stabilimenti balneari COMMENTA  

GdF sequestra il porto di Ostia e stabilimenti balneari COMMENTA  

Maxi sequestro a Ostia e sul litorale romano. E’ stato effettuato poche ore fa dalla Guardia di Finanza, che ha sequestrato l’intero porto di Ostia, su provvedimento emesso dal Tribunale di Roma, ma anche alcuni stabilimenti balneari poco distanti; un sequestro record considerato l’allontare economico di società, immobili e disponibilità finanziarie indicati nel provvedimento del tribunale, si parla di circa 450 milioni di euro. L’inchiesta ruota attorno ad un nome non nuovo, quello dell’imprenditore Mauro Balini, coinvolto in passato in inchieste similari legate a bancarotta,associazione a delinquere, riciclaggio e fatture false; un uomo molto vicino, secondo gli investigatori, ad ambienti criminali del litorale di Ostia.


Il decreto concretizzato con i sequestri fa riferimento al patrimonio e alle quote aziendali di ben diciannove società, due delle quali di diritto inglese, tutte legate alla gestione del porto turistico di Ostia, oltre ad alcuni lidi, ben 531 immobili e diverse disponibilità finanziarie.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*