Gli stipendi RAI: quanto guadagnano i dirigenti COMMENTA  

Gli stipendi RAI: quanto guadagnano i dirigenti COMMENTA  

Carmen Lasorella
Carmen Lasorella

Scoppia la polemica sui compensi della RAI. Strapagati senza fare nulla.

Il giorno dopo l’operazione- trasparenza sui compensi pubblici della Rai, escono i nomi dei manager spariti dal palinsesto ma ancora stra pagati. L’operazione aveva coinvolto gli stipendi Rai. Per l’ad Antonio Campo Dall’Orto e il presidente Monica Maggioni dovrebbe trasformare viale Mazzini in una casa trasparente. Ma per il momento resta solo nuovo spazio per infittire le polemiche.


La pubblicazione online dei compensi dei vertici aziendali sopra i 200 mila euro e dei consulenti sopra gli 80 mila ha portato all’esplosione di una polemica sui nomi.


I nomi dei  “parcheggiati di lusso”, così vengono definiti i manager spariti dai quadri dirigenziali ma sistemati da qualche parte senza lavoro ma con stipendi molto ricchi, sono : l’ex del Tg2 e direttore di Raiuno Mauro Mazza che guadagna 340 mila euro annui. L’ex dirigente Alfredo Meocci che intasca 240 mila. Carmen Lasorella, storico volto del Tg2, 205 mila. La conduttrice Anna La Rosa. Il giornalista politico del Tg1 ed ex deputato Francesco Pionati 203 mila. Infine la un tempo direttore di Rai Parlamento, 240 mila, Lorenza Lei, 240 mila euro.


Tutti sono sotto contratto indeterminato ma attualmente non inseriti in alcun palinsesto.

Il dirigente Rai Antonio Campo Dall’Orto afferma di prendere presto provvedimenti. Il direttore intende pareggiare e ricollocare alcuni personaggi e cercare di negoziare esodi e tagliare i compensi senza però arrivare a vie legali.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*