GNOG è il “giocattolo virtuale” per PS4 che fa al caso vostro

Playstation

GNOG è il “giocattolo virtuale” per PS4 che fa al caso vostro

GNOG

Bisogna fare riferimento alla propria capacità di ragionamento e con un po’ di pazienza, si riuscirà a risolvere persino i puzzle più difficili

GNOG è il nuovo bizzarro titolo nato dalla collaborazione tra l’acclamato studio indipendente KO-OP e lo studio Double Fine Presents.

Recentemente approdato su PlayStation 4 , permette di perdersi tra i tanti giocattoli colorati e i mille segreti. Dal divano verrete subito catapultati all’interno del gioco, maggiormente se siete in possesso di PlayStation VR, un divertente valore aggiunto.

GNOG non è un normale gioco puzzle 3D, bensì un mini universo di psicadelia. Ci ritroveremo a esplorare una totalità di ben nove mondi, rappresentati ognuno da uno stile unico.

Le avventure si svolgono in ambienti contraddistinti da atmosfere suggestive supportate dalla rilassante colonna sonora che evolve continuamente fino ad inghiottire il giocatore. Ci si ritrova all’interno della testa di una creatura diversa che si apre per rivelare un piccolo mondo ricco di disegni coloratissimi e interazioni strampalate.

I livelli prenderanno vita ed ogni interazione creerà spettacolari conseguenze muovendoci da un livello all’altro, fino a scoprire le informazioni necessarie a soddisfare i requisiti per la risoluzione dei segreti.

I comandi mettono a disposizione di chi gioca solo un cursore manovrabile tramite la levetta analogica in grado di effettuare tutte le operazioni di cui abbiamo bisogno.

Bisognerà navigare nel diorama per capire cosa fare; ogni livello possiede meccaniche inedite e bisognerà studiare il tutto per capire lo scopo di ogni oggetto presente. Scopriremo gli utilizzi degli strumenti solo osservando, toccando ed interagendo attentamente.

Il prodotto finale è validissimo per il suo genere, ma purtroppo rimane sempre una collezione di minigiochi ed al momento è disponibile in digitale sul PlayStationStore al prezzo di €15,99.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...