Green Land, il Luna Park abbandonato

News

Green Land, il Luna Park abbandonato

Green Land, il Luna Park abbandonato
Green Land, il Luna Park abbandonato

Tra l’incolta vegetazione che cresce in continuazione si trova Green Land, il Luna Park abbandonato. Per raggiungere il Luna Park occorre percorrere una strada costellata di buche e rifiuti ed attraversare il parco delle Groane, tra Limbiate e Solaro.

Green Land, il Luna Park abbandonato alla fine del millennio, cambia nome e diventa Città Satellite. Il parco giochi Città Satellite, venne creato tra il 1964 ed il 1965 su un’area di 374mila metri quadrati. La gestione del parco venne affidata ad una società con sede a Reggio Emilia. A causa delle difficoltà gestionali della società appaltatrice del parco e di irregolarità in tema di sicurezza e di igiene, il giorno di Pasquetta del 2002 il parco fu sottoposto a sequestro giudiziario.

Il parco venne poi messo all’asta dal Tribunale di Milano, ma ebbe il colpo di grazia nel 2009, in seguito all’emissione di un’ordinanza che stabiliva l’abbattimento della pista di go-kart per abusivismo edilizio e l’apertura di un’indagine sulla gestione dei parcheggi.

E così Green Land, il Luna Park abbandonato inizio inesorabilmente la sua decadenza.

Oggi ancora si vede lo scheletro delle montagne rosse e le piccole giostre per bambini, assieme a tanto degrado ed una quantità industriale di sporcizia.

Qualcuno ancora spera che la zona venga riqualificata e che ridiventi lo spazio dedicato al divertimento in mezzo al verde della natura, proprio come era tanti anni fa tanto da essere definita la Disney lombarda. Ma non sarà semplice, di mezzo ci sono ben 12 famiglie, eredi dei giostrai, che per anni hanno gestito il parco e che vivono proprio su quel terreno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche