Resta col gregge salvandolo da un incendio: cane eroe
Resta col gregge salvandolo da un incendio: cane eroe
Cronaca

Resta col gregge salvandolo da un incendio: cane eroe

gregge
Resta col gregge salvandolo da un incendio: cane eroe

Odin è un cane eroe: mentre la California era devastata dagli incendi, il pastore dei Pirenei ha portato in salvo otto capre della sua tenuta; il padrone lancia una raccolta fondi per il rifugio di animali selvatici di Sonoma

Gregge salvato da incendio, deve la vita a Odin, il cane pastore eroe che ha portato in salvo le bestie. Tra gli incendi che in questi giorni hanno devastato la California c’è anche quello della fattoria Santa Rosa, nella contea di Sonoma. Quando le fiamme hanno raggiunto la tenuta il proprietario si è preparato alla fuga insieme ai suoi due cani: Odin, però, non ha voluto abbandonare il suo gregge ed è rimasto li. Il tempo stringeva e il proprietario lo ha lasciato, a malincuore, nella tenuta. Odin ha fatto il suo lavoro e ha portato in salvo otto capre del gregge della fattoria Santa Rosa. Passata la furia devastante delle fiamme, i proprietari lo hanno trovato li nella tenuta: un po’ bruciacchiato, ma vivo e vegeto.

Gregge di capre salvato da Odin

Non ha rinunciato al suo dovere, Odin. Il cane, un pastore dei Pirenei bianco, si è rifiutato di abbandonare il suo gregge ed rimasto a Sonoma anche quando le fiamme si stavano impadronendo del territorio e della tenuta in cui viveva, insieme al suo proprietario e alla figlia.

Roland Tembo Hendel, questo il nome del proprietario della tenuta Santa Rosa, è fuggito dall’incendio portando con se la figlia e Tessa, sorella di Odin. Ma per il pastore dei Pirenei non c’è stato nulla da fare: Odin non voleva salire in macchina e non aveva intenzione di abbandonare il suo gregge di capre. Quando le fiamme erano ormai vicine Roland e la figlia hanno abbandonato Santa Rosa, lasciando solo Odin.

Il cane non si perso d’animo è riuscito a salvare otto capre del gregge di Roland. Spento l’incendio i proprietari sono tornati alla tenuta, credendo di trovare solo desolazione e morte ed invece hanno trovato Odin con otto capre: un po’ bruciacchiati, ma sani e salvi. Non solo: oltre alle capre Odin aveva portato in salvo anche alcuni cuccioli di cervo, che, probabilmente spaventati hanno trovato rifugio e protezione nel cane dei Pirenei. Il resto, intorno, era totalmente devastato dall’incendio.

Odin e le capre sono ora ospiti di un rifugio per animali; mentre ai cervi Roland ha lasciato viveri in abbondanza per le prossime settimane.

La ricostruzione della tenuta

A raccontare la storia di Odin è stato lo stesso Roland che, appena tornato a Santa Rosa, ha realizzato un video e lo ha postato sul proprio profilo Facebook. Della tenuta di Sonoma non è rimasto nulla: l’incendio si è portato via tutto. In via provvisoria Odin e le capre sopravvissute si trovano in un ostello per animali. Roland non si è perso d’animo e ha lanciato una raccolta fondi su internet per poter ricostruire l’ovile, ma non solo: la metà del ricavato della raccolta fondi verrà dato in beneficenza al rifugio per animali selvatici della contea di Sonoma, dove la famiglia vive. Odin è, per tutta la contea, un vero e proprio cane eroe: la sua impresa verrà ricordata da molti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche