Il Cairo: autobomba contro il Consolato italiano COMMENTA  

Il Cairo: autobomba contro il Consolato italiano COMMENTA  

Nuovo attentato, poche ore fa, in Egitto.

Questa mattina attorno alle 6.30 un’autobomba è esplosa nei pressi del palazzo in cui hanno sede il Consolato Italiano e il Centro Culturale. I danni all’edificio sono molto consistenti, perché si parla di due facciate semi distrutte. Le fonti egiziane riferiscono di 2 morti e non meno di 6 feriti, ma non ci sarebbero italiani coinvolti.


Si tratta del primo attacco ad una sede diplomatica straniera.

Il commento da parte della Farnesia è immediato e affidato alle parole del Ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni su Twitter: “Bomba al nostro Consolato al Cairo.

Non risultano vittime italiane. Vicini alle persone colpite e al personale. Italia non si fa intimidire”.

Dopo l’attentato di qualche settimana fa in cui è rimasto ucciso il magistrato Hisham Barakat, il ‘nemico’ degli estremisti della Fratellanza Musulmana, e dopo la recente invasione da parte delle milizie dello Stato Islamico nella zona a nord del Sinai, i fatti di oggi rappresentano l’ulteriore conferma che l’Egitto sta vivendo in condizioni molto vicine allo stato di guerra.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*