Intenzioni di voto, il caso Raggi non scalfisce il M5S: sempre primo partito nel paese

News

Intenzioni di voto, il caso Raggi non scalfisce il M5S: sempre primo partito nel paese

m5s

Le piccole beghe dell’amministrazione Raggi non influenzano le intenzioni di voto degli italiani. Il M5S è sempre primo partito nel paese.

Il M5S in questi giorni, è alle prese con alcune beghe interne relative all’amministrazione del comune di Roma. Nonostante parte della stampa nazionale abbia voluto dare un risalto mediatico ridondante alle traversie dell’amministrazione Raggi, il M5S gode di ottima salute per quanto concerne i sondaggi sulle intenzioni di voto.

L’ultimo sondaggio Emg trasmesso sul tg di La7, ha evidenziato come si sia cristallizzata la posizione del movimento pentastellato al primo posto assoluto nelle preferenze degli italiani in caso di voto. Il sondaggio evidenzia anche il sorpasso di Forza Italia nei confronti della Lega Nord. In tutti i casi, una unione dei partiti di centrodestra non sarebbe sufficiente per conseguire il diritto a concorrere nel ballottaggio per governare il paese.

In caso di ballottaggio il M5S prevarrebbe sugli avversari

Al momento, il M5s si attesterebbe al 31,2% seguito dal Pd al 31%. In entrambe le ipotesi di ballottaggio, i pentastellati prevarrebbero sulle altre coalizioni.

Netto il vantaggio sul centrosinista, oltre 6 punti percentuali di distacco. Ancora più evidente la supremaziona dei Cinquestelle sul listone di centrodestra: il vantaggio è di oltre 14 punti percentuali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche