Irpinia: riaperto caso strage autostrada 2014

Irpinia: riaperto caso strage autostrada 2014

News

Irpinia: riaperto caso strage autostrada 2014

Irpinia
Irpinia, strage in autostrada del 2014. Caso riaperto

Irpinia: inchiesta sulla strage avvenuta in autostrada nel 2014 riaperta grazie a un video di 18 secondi.

Molti di voi lo ricorderanno. Era l’estate del 2014, precisamente il 28 luglio, allorquando un pullman di rientro da Pietralcina precipitò da un cavalcavia causando la morte di 40 persone. Il mezzo si trovava sul tratto autostradale di Monteforte Irpino, diretto verso Pozzuoli, quando improvvisamente perse il controllo e sfrecciò a folle velocità verso il baratro.

La notizia fece scalpore per la portata della tragedia. L’inchiesta che ne seguì e le varie perizie ipotizzarono un guasto di natura meccanica che impedì all’esperto autista – Ciro Lametta – di portare a termine quello che fu definito un gesto eroico. A sostenere un’altra tesi è l’avvocato Sergio Pisani, legale di Gennaro Lametta (proprietario dell’autobus e fratello dell’autista).

Nel video si vedrebbero due auto trainate proprio davanti al mezzo. Secondo l’avvocato questo elemento cambierebbe radicalmente la tesi precedente.

In che modo? Ancora non è chiaro. Sempre secondo Pisani, la presenza di quelle due auto non può essere archiviata come semplice coincidenza e archiviata. Potrebbero essere proprio le due vetture ad aver causato la deviazione a sinistra e l’inizio della corsa all’impazzata del pullman. I frame verranno utilizzati nell’ambito del processo che si sta tenendo ad Avellino e che vede, tra gli altri, imputato anche Gennaro Lametta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche