La pedopornografia sbarca a Montecitorio: indagato alto funzionario della Camera

Cronaca

La pedopornografia sbarca a Montecitorio: indagato alto funzionario della Camera

Roma – Scandalo a Montecitorio. Un alto funzionario della Camera è indagato per possesso di materiale pedopornografico. Un gruppo di “insospettabili” è stato scoperto in seguito alle indagini condotte dalla polizia e che hanno portato a una decina di arresti. Sono stati sequestrati oltre 5 milioni di file dal contenuto pedo-pornografico. Come riporta L’Espresso, il funzionario “è stato sospeso cautelativamente dall’amministrazione di Montecitorio dopo che lo scorso 5 novembre la polizia postale si è presentata presso la sua abitazione romana, dove ha effettuato una perquisizione che ha fruttato il ritrovamento di una notevole quantità di materiale pedopornografico, e presso il suo ufficio di Palazzo San Macuto, la sede della Camera che si trova a due passi dal Pantheon, dove gli agenti hanno sequestrato il suo personal computer”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche