Le tonalità del colore degli occhi COMMENTA  

Le tonalità del colore degli occhi COMMENTA  

Il colore degli occhi di qualcuno è una delle prime cose che noti quando lo vedi per la prima volta. Gli occhi possono essere magici. Sia che siano tristi o felici, gli occhi sono lo specchio dell’anima. Il colore dei tuoi occhi illumina il viso e i lineamenti. La genetica gioca un ruolo importante nel colore degli occhi e dà luogo a diverse tonalità di colore.


Occhi blu

Secondo Live Science, tutti gli occhi blu discendono da un solo antenato. Prima di quello, tutti gli occhi erano marroni. Le persone con gli occhi blu hanno una mutazione genetica che limita la quantità di melanina che l’occhio è in grado di produrre, dando così all’occhio un colore blu e non permettendogli di diventare marrone. Gli occhi blu si trovano prevalentemente nei paesi del nord Europa.


Occhi verdi

Chi ha gli occhi verdi solitamente ha una bassa quantità di pigmento e di melanina nell’occhio. Il verde è il colore più raro, e solitamente più presente nelle donne. L’Europa centrale e settentrionale ha il maggior numero di persone con gli occhi verdi seguita da vicino da chi ha una discendenza celtica.


Occhi marroni

Sono il colore più comune tra gli umani. Ciò ha senso dato che il marrone era il colore originale dei nostri antenati. Poco più della metà dell’intera popolazione ha gli occhi marroni. Vi sono diverse sfumaure di marrone chiaro e scuro.

L'articolo prosegue subito dopo


Occhi grigi

Tendono a favorire una sfumatura di blu chiaro, ma cambiano colore dal blu o verde al grigio. Gli occhi grigi sono composti da una pigmentazione gialla, marrone e blu e hanno anche loro meno melanina. Si trovano soprattutto negli stati Baltici, Russia, Svezia e Finlandia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*