Luxor, scoperte sei nuove mummie sepolte nei sarcofagi

Attualità

Luxor, scoperte sei nuove mummie sepolte nei sarcofagi

mummie

Sei nuove mummie sono state trovate all'interno di splendidi sarcofagi. E' accaduto nella città di Luxor, in Egitto. Vieni a vedere le foto.

Sono appena state scoperte sei mummie in una tomba nei pressi della città di Luxor, precisamente nella necropoli di Dra Abu el-Naga, in Egitto, vicino alla celebre Valle del Re. A dare la notizia è stato Mostafa Waziry, il direttore generale degli scavi nell’antichissimo sito funebre.

La tomba, risalente al periodo storico corrispondente alla ventunesima dinastia, sarebbe appartenuta in origine ad un giudice chiamato “Sahrat” o “Osrahar” corrispondente alla diciottesima dinastia (1550-12225 a.C.), ma potrebbe essere stata riutilizzata più tardi per seppellire persone vissute durante la ventunesima dinastia, che durò dal 1069 al 949 a.C.

“Le mummie sono in buono stato”, ha commentato Mostafa,”Ciascuna mummia ha una maschera dorata e la missione archeologica ha trovato 1.050 statue di terracotta”.

Oltre alle mummie sono stati scoperti anche numerosi altri reperti, fra cui migliaia di figure funebri e sarcofagi finemente decorati. Il sepolcro era realizzato da una semplice camera rettangolare cui si accedeva mediante un corridoio, per una forma che ricorda una T ed è caratterizzata anche da un cortile aperto.

Scoperte sei nuove mummie a Luxor

Gli scienziati sono ora all’opera per scoprire le cause della morte ma soprattutto l‘identità delle mummie ritrovate. Il ministro delle antichità egiziane, Khaled El-Enany, ha sottolineato come la scoperta sia di fondamentale importanza soprattutto per la presenza di un ampio e variegato corredo funebre, praticamente conservatosi intatto.

Le statuette funebri in particolare, Ushabti, sono in terracotta e legno e oltrepassano le mille unità.

Gli scavi ora proseguiranno nella seconda camera.

All’inizio dell’anno gli archeologi svedesi avevano scoperto dodici siti funerari risalenti a circa 3.500 anni fa presso la città di Assuan, nelle regioni meridionali dell’Egitto.

A marzo era stata rinvenuta in un sobborgo del Cairo una grande statua del faraone Psammetico I, che regnò dal 664 al 610 a . C. All’inizio si era pensato che il faraone raffigurato fosse Ramses II.

Restiamo in attesa di ulteriori informazioni da parte degli studiosi!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche