Madre ha avuto 16 aborti e la sua unica figlia muore di meningite

News

Madre ha avuto 16 aborti e la sua unica figlia muore di meningite

Madre ha avuto 16 aborti e la sua unica figlia muore di meningite
Madre ha avuto 16 aborti e la sua unica figlia muore di meningite

Una madre ha subito 16 aborti per perdere poi la sua unica figlia che muore dopo aver contratto la meningite.

Fleur Rose Allen aveva solo 15 mesi quando è morta, alcuni giorni dopo che ha iniziato a camminare.

La sua mamma, Lizzie di anni 32, le ha somministrato il Capol e dell’acqua quando si è svegliata piangendo e con la febbre. Le condizioni della piccola sono peggiorate velocemente e un paio di ore dopo è morta.

Nell’intervista, l’unica che ha rilasciato in aprile, in seguito alla tragedia, la madre ha detto che ora vuole che anche altri genitori e persone sappiano che la meningite, la malattia per cui è morta la figlia, è mortale.

“Fleur Rose era in salute, stava bene. Lei stava sgambettando e sorridendo il giorno prima che lei morisse”, ha detto. “Alle 13 noi l’abbiamo persa. Era seduta sulle ginocchia del padre, Matt, e alle 18 l’abbiamo portata all’ospedale nel reparto di terapia e alle 11, 04 lei è morta”, continua la madre.

La donna, di 32 anni, di Bridgnorth in Shropshire, ha spiegato che quella mattina la figlia si è svegliata con la febbre. “Era qualcosa di inusuale, perché solitamente si svegliava sorridendo.

Aveva le gote rosse”, racconta la madre. Le sue condizioni, giunta all’ospedale, sono pian piano peggiorate e all’ospedale sembrava stesse meglio e in salute con le cure dei medici.

I medici hanno provato a darle un antibiotico per curare la meningite. “Ero spaventata”, racconta la madre.

Nelle ore successive, le condizioni della piccola sono peggiorate fino a subire quattro arresti cardiaci e il suo cuore ha smesso di battere perdendo così la battaglia contro la malattia. Si è scoperto che la piccola soffriva di meningite da streptococco, un batterio della malattia.

Ora la madre vuole promuovere la consapevolezza e la conoscenza della malattia e dei sintomi, informando più genitori possibile.

Le persone pensano sempre all‘eruzione cutanea come simbolo della malattia, ma l’eruzione si sviluppa più tardi.

Dopo 16 aborti, la donna era finalmente contenta di poter essere madre e avere una figlia, che, purtroppo, le è stata portata via troppo presto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche