Padre di cinque figli, torna a casa dopo 16 anni e rivela di essere gay

Cronaca

Padre di cinque figli, torna a casa dopo 16 anni e rivela di essere gay

Un uomo, sposato e padre di cinque figli (due naturali e tre adottati) sedici anni fa abbandona la famiglia e non fa più ritorno a casa. Agente immobiliare, padre di una famiglia invidiabile, l’uomo vive fin da piccolo in un ambiente religioso piuttosto chiuso che non gli dà la possibilità di essere come vorrebbe. All’età di trentaquattro anni frequenta un seminario di lavoro a San Diego e decide di non tornare più a casa: è il 1991. Da lì ha raggiunto il Messico, poi la California, sempre costretto a nascondere la sua vera identità.

Il fuggitivo ha rivelato alla Bbc che “vivere camuffato è una prigione terribile” e che scappare è di sicuro gesto da egoisti. In California l’uomo incontra il grande amore della sua vita, con il quale decide di convivere. La scelta di tornare a casa portandosi insieme il nuovo compagna canadese, dopo ben sedici anni, lascia spiazzata l’intera famiglia.

Mentre i genitori ed i fratelli sono stati felicissimi del suo ritorno, la moglie e i figli non hanno preso tanto bene la cosa.

La figlia minore, che ora ha trenta anni e non vede suo padre da quando ne ha otto, si è rifiutata di incontrarlo. Dopo la dichiarazione di morte, avvenuta nel 1996, la moglie e i figli hanno intascato una bella somma dall’assicurazione, circa 800.000 dollari. Ora che l’uomo è tornato in vita, bisognerà restituire l’importo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche