Quali sono tappe conflitto Arabo-Israeliano COMMENTA  

Quali sono tappe conflitto Arabo-Israeliano COMMENTA  

Il conflitto fra Arabi e Israeliani nel territorio  ristretto  della Palestina  ha percorso  tutto il 900′   con  fasi alterne di aggressività e quiescenza, nel nuovo secolo è già riesploso due volte  in tutta la sua gravità.

Si può ricostruire una cronologia costituita da tappe ormai diventate date storiche

  • L’atto iniziale si ha nel 1917 con la Dichiarazione di Balfour;  con il disfacimento dell’Impero Ottomano Francia e Gran Bretagna si spartiscono  i territori; la Gran Bretagna dichiara di voler costruire in Palestina, suo protettorato uno Stato di Israele.
  • Tara il 1920 e il 1940 l a Gran Bretagna permette  in Palestina una immigrazione massiccia degli Ebrei provenienti dall’Europa. Nascono movimenti di protesta dei Palestinesi e una organizzazione di  Israeliani , così si chiamano i  nuovi venuti, Haganah, per combattere i nemici degli ebrei. Iniziano gli scontri e  gli scioperi .
  • 24  agosto 1929 l’attacco ad una colonia di Israeliani stanziati nella città di Hebron causa la morte di 70 ebrei  e 500 sfollati.

Le condizioni di vita dei Palestinesi peggiorano in poco tempo e cresce la disoccupazione.

  • 1936- Inizia uno sciopero per porre fine all’ immigrazione incontrollata  degli Ebrei; la situazione  degenera in insurrezione e si ha la Grande Rivoluzione Araba  che dura fino al 1939.
  • 1937- La Gran Bretagna organizza una spartizione del territorio tra Israeliani  e Palestinesi per mezzo della Commissione Peel; inizia quindi la lunga contesa per i confini.

Durante la Seconda Guerra Mondiale la Palestina, le due fazioni si schierano su lati opposti, Israele alleata di Usa e Gran Bretagna, Palestina allineata con l’asse Roma, Berlino, Tokio sperando nella sconfitta della Gran Bretagna.

  • 1947 L’ Onu crea due stai separati Lo Stato di Israele e la Palestina, Israele comincia una pulizia etnica nei confronti dei Palestinesi che causa 100.000 profughi e la predominanza di Israele nei territori.
  • 1948 Dichiarazione Ufficiale dello Stato di Israele, i Palestinesi  dichiarano la  Guerra per la Liberazione, Il conflitto dura fino al 49′.
  • 1956- Guerra dell’Egitto. La  nazionalizzazione del Canale  di Suez di proprietà di Francesi e Inglesi causa  l’intervento di questi e dell’alleato Israele; l’Egitto , alleato con Giordania e Siria, dichiara il divieto di accesso a Israele.
  • 1967 – La Chiusura dl Canale agli Israeliani causa l’attacco di  questi che occupano la  Striscia di Gaza, sotto il controllo egiziano e le alture del Golan, siriane; durante la Guerra dei  6 giorni sono distrutte città  in Egitto, Siria e Giordania.
  • 1973- Egitto e Siria aggrediscono Israele  che presidia il Canale di Suez; si tratta della IV Guerra Arabo-Israeliana  o Guerra del Kippur.
  • 1978 – Prima Invasione di Israele a danno del Libano.
  • 1979 Pace di Camp David firmato fra Israele ed Egitto.
  • 1980- Israele dichiara Gerusalemme, fino ad allora  territorio neutrale, capitale dello Stato.
  • 1981 – Annessione delle alture del  Golan in Siria
  • 1982 – Pace in Galilea- Israele vuole creare un territorio libero dai Palestinesi per cui invade il  Libano .

L’Onu propone a Israele e al Movimento Olp per la liberazione della Palestina numerose soluzioni  diplomatiche per risolvere il conflitto, rigettate da entrambe le parti.

  • 1987-Invasione del Campo profughi palestinese di Jabaliyia , la risposta è una rivolta di  civili armati di pietre, bombe rudimentali, attacchi suicidi, è iniziata la Prima Intifada.
  • 1993 –  Viene riconosciuta l’ Autorità Nazionale Palestinese, uno stato non sovrano, col controllo dello spazio aereo su Gaza, delle acque e dei  confino con Egitto e Giordania.
  • 1995 Uccisione di Isaac Rabin , leader Israeliano esponente ella destra, che aveva firmato un accordo di Pace con Arafat leader Olp.

Per anni  vi sono numerosi trattati subito violati, attacchi  con esplosivo da parte dei Palestinesi e costituzione di insediamenti Israeliani nei territori occupati dai Palestinesi.

L'articolo prosegue subito dopo

  • 2000 Invasione da parte degli Israeliani della Spianta delle Moschee e Seconda Intifada
  • 2005- Sgombero dei territori della Striscia di Gaza consegnata ai Palestinesi.
  • 2013- La Costruzione di nuovi insediamenti Israeliani vicino a Ramallah è la miccia che innesca l’ultimo conflitto tra Israele e Palestina.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*