Recanati: operaio disoccupato vince 260 mila euro

Attualità

Recanati: operaio disoccupato vince 260 mila euro

bingo

Immaginate di essere senza lavoro o di non arrivare in fondo al mese, e, improvvisamente, di aver risolto tuti i vostri problemi con soli 2 euro … grazie al Bingo.

Il Bingo è un gioco basato sull’estrazione casuale ed in sequenza dei numeri da 1 a 90. Al Bingo ogni giocatore può acquistare una o più cartelle. Cartelle che sono formate da caselle numerate, costituite da tre file aventi cinque numeri ciascuna per un totale di 15 numeri a cartella. Ogni cartella possiede numeri diversi e sopratutto casuali.

Il gioco del bingo somiglia alla tombola. Gioco che inizia con l’estrazione del primo numero. Il sistema provvederà automaticamente a evidenziare il numero chiamato nel caso in cui questo sia presente sulla cartella. Si prosegue chiamando gli altri numeri fino a che qualcuno non riesce a completare una cinquina, ovvero una intera fila di 5 numeri che sono stati chiamati.

La cinquina comporta la vincita di un premio in denaro.

Premio che varierà di volta in volta in relazione al numero delle cartelle vendute e al prezzo unitario delle cartelle compresa l’ aliquota del montepremi destinata a quel premio.

Il gioco continua fino al traguardo: che è fare il Bingo, ovvero riuscire a completare tutti i numeri della cartella. Nel caso in cui due o più giocatori facciano Cinquina, Bingo o Jackpot in contemporanea, il premio verrà diviso in parti uguali tra i giocatori.

Ebbene, un uomo, quarantenne, portocatanese e in cassa integrazione, gioca due euro al Bingo e ne vince ben 260 mila.

È successo nella ricevitoria Monaldi-Manzalini di Porto Recanati. Il vincitore è un quarantenne portorecanatese cassaintegrato, che colpito dalla commozione si è messo anche a piangere. “Si tratta di un giocatore occasionale – racconta il titolare Francesco Monaldi – tant’è che non si era nemmeno accorto di aver vinto”.

Il totale della vincita strabiliante verrà erogato a tracce, distribuite in venti anni. Vincita che sarà così distribuita: 50 mila euro subito, 20 mila euro l’anno per dieci anni più 10 mila euro finali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Chiara Cichero 1239 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.