Perde il controllo e va a sbattere contro fermata del bus: un morto

Esteri

Perde il controllo e va a sbattere contro fermata del bus: un morto

bus

A Marsiglia un’auto si è lanciata a tutta velocità contro due fermate del bus. La vicenda è accaduta in particolar modo nel quartiere della Croix Rouge e nella zona di La Valentine.

Marsiglia, auto contro due fermate del bus: un morto

Un’auto si è lanciata a forte velocità contro due fermate dell’autobus, provocando, secondo le prime notizie, la morte di una persona. La vicenda è avvenuta a Marsiglia, in particolar modo nel quartiere della Croix Rouge e nella zona di La Valentine.

Secondo le prime informazioni raccolte, a causa dell’impatto ha perso la vita una donna di 42 anni e un’altra di 29 è rimasta ferita. L’autista del van che viaggiava ad una folle velocità è già stato fermato dalla polizia, che attualmente lo sta interrogando. L’uomo è stato rintracciato grazie alle indicazioni di un testimone che ha preso il numero di targa dell’automezzo, che è stato rintracciato poco dopo nella zona del Porto vecchio.

In particolar modo, l’uomo è stato bloccato dagli uomini della Brigata anticriminalità.

Attraverso il proprio profilo Twitter ufficiale, le forze dell’ordine hanno chiesto agli abitanti della zona di evitare l’area del porto vecchio della città, che è esattamente quella in cui il guidatore è stato fermato dalla polizia grazie anche all’intervento da parte dell’esercito. L’area è presidiata in forze da poliziotti, vigili del fuoco e militari.

La ricostruzione di quanto accaduto: si esclude l’atto terroristico

Inoltre, secondo una prima ricostruzione effettuata dalla polizia su quanto accaduto, sembra che il guidatore sia salito sul marciapiede nell’area nord della città, urtando e ferendo una persona. Il fatto è avvenuto questa mattina, intorno alle 8.15.

Esattamente un’ora più tardi, lo stesso veicolo si sarebbe schiantato contro una seconda fermata dell’autobus, uccidendo una donna di 42 anni. Il fermato sarebbe un uomo di 35 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine per furto, spaccio e traffico di sostanze stupefacenti e porto illegali d’armi. L’uomo, però, non sarebbe stato riconosciuto dall’intelligence come elemento radicalizzato.

Secondo però una fonte, riportata da Bmf Tv, l’arrestato avrebbe problemi psichiatrici.

Dunque sembra essere esclusa la pista dell’atto terroristico, ma gli inquirenti pensano maggiormente che si tratti semplicemente di un’azione di uno squilibrato: “Non c’è nessun elemento che possa qualificare questo atto come atto terroristico”, ha infatti dichiarato il procuratore di Marsiglia.

La donna rimasta vittima di questo incidente risiedeva nel quartiere della Moularde ed è stata travolta a una fermata nel quartiere di Valentine.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche