Taiwan, forte scossa di terremoto: crollano due palazzi

Prima Pagina

Taiwan, forte scossa di terremoto: crollano due palazzi

Una forte scossa di terremoto ha colpito, questa notte, Taiwan. Il sisma ha fatto registrare una magnitudo molto elevata, valutata all’inizio come pari a 6.7 gradi dall’Istituto Geosismico Americano Usgs e corretta poi in un definitivo 6.4 sulla scala Richter.

Due edifici di 17 piani crollati, conteggio delle vittime ancora in corso

Erano le 4 di notte (circa le dieci di ieri sera in Italia) quando il terremoto ha colpito, in modo particolare, la città di Tainan, nella zona meridionale del paese. Una scossa lunghissima, secondo diversi testimoni intervistati dalla Bbc, che “non finiva più”, mentre attorno “si muoveva tutto”. Il sisma ha provocato il crollo di due edifici residenziali di 17 piani, dalle cui macerie sarebbero già state estratte le prime vittime.

Per ora si parla di cinque morti e 115 feriti fra le oltre 200 persone finora soccorse, ma il timore è che il bilancio delle vittime possa aggravarsi in modo sensibile: sotto i resti delle strutture crollate potrebbero nascondersi infatti molte persone, e le probabilità di trovarle ancora in vita non possono essere considerate molto alte. Al momento sono all’opera diverse squadre di intervento, per un totale di non meno di un centinaio di soccorritori, che stanno agendo con l’aiuto di ogni mezzo, incluse alcune gru.

Taiwan e il terribile ricordo del 1999

Il sisma ha provocati ingenti danni anche in altre zone della città, dalla rottura di diverse tubazioni di sottoservizi (acqua, gas) al crollo di almeno altri due edifici. Al momento, da Taiwan non sono arrivate dichiarazioni ufficiali, ma sono attesi aggiornamenti entro le prossime ore. La speranza è che quello di questa notte non sia stato un terremoto simile, seppure alla lontana, a quello del 1999, quando a Taiwan morirono più di due mila persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...