Ucciso da un compagno durante una battuta al cinghiale COMMENTA  

Ucciso da un compagno durante una battuta al cinghiale COMMENTA  


Ucciso da un compagno durante una battuta al cinghiale
Incidente di caccia stamani nei boschi di Monte Verro, a Capalbio, dove un uomo è stato raggiunto da un proiettile al petto

CAPALBIO – Incidente di caccia nei boschi di Monte Verro, a Capalbio, dove un cacciatore è stato raggiunto da proiettile nel corso di una battuta di caccia ed è morto sul colpo.


Guelfo Lucchetti è morto ieri intorno alle 13.30 durante una battuta di caccia al cinghiale nei boschi di Capalbio, a Monteverro. Un colpo di fucile, partito accidentalmente, lo ha colpito al petto e gli ha perforato il cuore.


A spararlo è stato proprio uno dei componenti della sua squadra, la Monteverro, ora indagato per omicidio colposo e già sentito dalle Forze dell’ordine.

I soccorsi del 118 di Orbetello e della Croce Rossa di Capalbio sono stati immediati. I tentativi di rianimare il capalbiese non sono serviti a nulla. Lucchetti è praticamente morto sul colpo.


I cacciatori in ginocchio, il dolore della moglie Rina e delle figlie Claudia e Lara hanno chiuso un battuta di caccia maledetta.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*