Violenta scossa di terremoto M 6.4 al largo delle Filippine, paura tsunami COMMENTA  

Violenta scossa di terremoto M 6.4 al largo delle Filippine, paura tsunami COMMENTA  

E’ allerta tsunami sulle coste orientali delle Filippine, a causa di una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 6.4 della scala Richter, registrata in mare poco fa. Si è trattato di un sisma molto profondo, con ipocentro a 75,8 km, registrato alle 0.53 nell’area sud orientale dell’isola di Mindanao, la grande isola a sud del Paese, seconda per estensione dello stato asiatico. Non è chiaro se il sisma sia stato avvertito sulla terraferma ma è probabile che, data la sua intensità, possa essere stato sentito sul litorale dell’isola.


E’ stata comunque diramata un’allerta tsunami, come sovente accade nel caso di terremoti in mare di tale intensità, in quanto c’è il rischio di onde anomale che potrebbero anche raggiungere la terraferma.

Nella maggior parte dei casi, è bene sottolinearlo, si tratta solo di un’allerta preventiva che pochi minuti dopo viene sospesa. Non dovrebbero comunque esservi danni a cose o persone provocati direttamente dal terremoto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*