> > A Ciampino tassisti fuori controllo: estorsioni ai clienti e tariffe alle stelle

A Ciampino tassisti fuori controllo: estorsioni ai clienti e tariffe alle stelle

Ciampino

Caos a Ciampino tra tassisti fuori controllo: estorsioni ai clienti e tariffe alle stelle, intervengono le Forze dell'Ordine

Che la vita intorno a un aeroporto sia frenetica non è una novità.

E che lo sia ancora di più se si tratta di un aeroporto della capitale è altrettanto scontato. Stiamo parlando dell’aeroporto di Roma Ciampino, dove il clima è sempre in preda alla frenesia, 24 ore no stop. Ma ultimamente il caos è aumentato e a crearne si aggiunge il già sollevato problema dell’abusivismo dei trasporti e dei taxi.

Il caso dei tassisti di Ciampino documentato da Le Iene

Il programma di inchieste e servizi giornalistici di Mediaset non molto tempo fa aveva parlato del problema dei taxi a Ciampino: prezzi alle stelle e itinerari discutibili, di cui tuttavia i turisti stranieri appena atterrati a Roma non sono in grado di rendersi conto.

E così i tassisti di Ciampino è come se si sentissero il diritto di incrementare, di giorno e giorno, una sorta di autogestione del servizio che offrono: no pagamenti con carta e scelgono loro chi e quando far salire. A che prezzo poi. Ci sono clienti truffati che raccontano di aver pagato 50 euro per la tratta Ciampino-Roma, che normalmente si aggira tra le 30 e le 35 euro.

L’intervento delle forze dell’ordine

Di fronte a un eccesso simile, non hanno tardato ad arrivare gli interventi di Polizia di Stato e Guardia di Finanza: durante il mese corrente, c’è stato un capillare monitoraggio della situazione. Tra i proprietari dei veicoli controllati, tre tassisti sono stati contravvenzionati con una multa complessiva di 6.184,00 euro per aver violato le norme del regolamento di scalo. Parallelamente, sono state ritirate quattro patenti – di cui una di un NCC – per l’uso di sostanze stupefacenti e alcoliche.