×

Aung San Suu Kyi condannata ad ulteriori 5 anni di carcere

Aung San Suu Kyi condannata ad ulteriori 5 anni di carcere: secondo l'accusa si sarebbe fatta corrompere con oro e denaro da un politico "importante"

Aung San Suu Kyi

Uno vero stillicidio in faccia al Diritto, quello con cui Aung San Suu Kyi condannata ad ulteriori 5 anni di carcere. Una corte del Myanmar ha inflitto l’ennesima pena alla leader dell’opposizione birmana che è stata chiamata in causa dibattimentale con l’accusa di corruzione e che si è vista comminare 5 anni di carcere nell’ennesimo processo-farsa.

A riferirlo un funzionario legale. San Suu Kyi ha sempre negato l’accusa di aver accettato oro e centinaia di migliaia di dollari come tangente. Da chi? L’accusa dice “da un importante collega politico”. 

Aung San Suu Kyi condannata di nuovo

I suoi sostenitori e team di legali hanno denunciato l’ennesimo processo-burla. Il dibattimento sarebbe stato “ingiusto” e solo proteso, come ormai appare chiaro da più di un anno e mezzo, a rimuovere la 76enne Suu Kyi dalla vita politica del Paese.

La riprova? Il processo di Suu Kyi nella capitale Naypyitaw è stato chiuso al pubblico e ai suoi avvocati è stato impedito di parlare con i media. 

Le pene già inflitte e i processi-burla

Nel corso di altri procedimenti giudiziari, la leader dell’opposizione birmana era già stata condannata ad altri anni di reclusione. Soltanto pochi mesi fa, il 10 gennaio scorso, la “giustizia” del Myanmar aveva condannato Aung San Suu Kyi ad ulteriori  4 anni di carcere, dato che a fine 2021 ne aveva presi già quattro, per aver importato un walkie-talkie nel Paese.

Il Premio Nobel per la pace è stata accusata di importazione illegale. 

Contents.media
Ultima ora