×

Bambino di 11 anni trovato morto in una cascina a Cremona: forse un gesto volontario

Un bambino è stato trovato morto presso una cascina di Castelleone (Cremona), gli investigatori hanno interrogato i genitori.

carabinieri

Un bambino di 11 anni è stato trovato morto presso una cascina di Castelleone, in provincia di Cremona. Gli inquirenti, giunti sul posto, hanno subito interrogato i genitori del ragazzino per fare luce sulla questione. Il cadavere dell’11enne è stato rinvenuto in data 24 settembre, di mattina.

Sembrano essere assenti segni di percosse o di violenza e ciò farebbe escludere l’ipotesi di omicidio. I carabinieri stanno andando avanti nelle indagini per comprendere cosa sia realmente accaduto. Si sospetta il gesto volontario da parte del minorenne nonostante la giovanissima età. 

Bambino trovato morto a Castelleone: l’intervento dei soccorsi

Un bambino di 11 anni è stato trovato senza vita presso una cascina di Castelleone. Come informa Prima Cremona, i soccorsi giunti sul posto non hanno potuto fare nulla per tentare di salvare la vita al piccolo.

L’11enne era già morto. Prontamente intervenuti sul luogo del ritrovamento anche i militari dell’Arma che si sono messi al lavoro per cercare di ricostruire cosa sia davvero accaduto alla giovane vittima. Hanno ascoltato che i genitori dell’11enne e, dai primi accertamenti, sembra essersi trattato di un gesto volontario. 

Bambino trovato morto a Castelleone: massimo riserbo da parte degli inquirenti

Gli inquirenti al momento mantengono il massimo riserbo sul caso del ragazzino trovato morto a Castelleone.

Sembra comunque del tutto esclusa la pista dell’omicidio. La comunità castelleonese si stringe attorno ai famigliari del ragazzino. Non è stato ancora compreso cosa sia realmente accaduto al piccolo. Si attendono aggiornamenti nelle prossime ore su questo episodio, al momento davvero poco chiaro. 

Bambino trovato morto a Castelleone: un episodio che ricorda quanto avvenuto a Napoli

L’episodio avvenuto nel cremonese non può non far venire in mente quanto accaduto recentemente a Napoli a un altro bambino: ci riferiamo al piccolo Samuele.

Il bimbo, di soli 3 anni, è morto dopo essere caduto dal terzo piano di un antico palazzo sito in via Foria. Lo scorso 22 settembre si sono svolti i funerali del bambino, tramite una cerimonia che TgCom24 ha definito “toccante”. Il funerale di Samuele è stato officiato presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli alla Croce. Migliaia le persone presenti all’omelia dell’arcivescovo Domenico Battaglia, il quale, durante la cerimonia, si è commosso più di una volta: “Non c’è parola per definire un genitore che perde un figlio”. 

Contents.media
Ultima ora