> > Bari, anziana morta per le esalazioni del braciere

Bari, anziana morta per le esalazioni del braciere

Un'anziana è morta per le esalazioni del braciere

Dramma a Bari, anziana morta per le esalazioni del braciere con cui si stava riparando dal freddo di questi giorni: l'allarme degli amici al 112

Tragedia in provincia di Bari, dove un’anziana è morta per le esalazioni del braciere.

Secondo quanto riferiscono i media territoriali in Puglia una 83enne è stata trovata senza vita nella sua abitazione con le braci ancora accese. La tragedia si è consumata nel centro di Conversano, secondo quanto riporta la Gazzetta del Mezzogiorno. 

Anziana morta per le esalazioni del braciere

Lì una donna di 83 anni è morta, “quasi certamente per le esalazioni del braciere che aveva in casa”, la notte scorsa a Conversano, nel Barese. La donna, pensionata che viveva pare da sola, si era addormentata con  il braciere accesso nell’appartamento di via Dante.

Lo scopo, evidente ma che si sarebbe rivelato fatale per la povera 83enne era contrastare l’ondata di freddo che in particolare in questi giorni sta flagellando il centro sud Italia. 

L’allarme lanciato da alcuni amici

Ad un certo punto le esalazioni di monossido di carbonio devono aver toccato una soglia di concentrazione letale. L’allarme è stato dato da alcuni amici che erano andati a trovarla. Le persone non avevano ricevuto alcuna risposta malgrado diversi tentativi- A quel punto gli amici dell’anziana hanno allertato vigili del fuoco e 118.

Una volta nell’appartamento è stato scoperto il cadavere. Sul posto e per i rilievi di rito sono giunti anche i carabinieri della territoriale.