> > Biden interviene sull'aggressione a Paul Pelosi: "Una cosa ignobile"

Biden interviene sull'aggressione a Paul Pelosi: "Una cosa ignobile"

Joe Biden

Non è sfuggita affatto l'accusa indiretta contro lo stesso Donald Trump, Joe Biden interviene sull'aggressione a Paul Pelosi: "Una cosa ignobile"

Joe Biden interviene senza mezzi termini sull’aggressione a Paul Pelosi: “Una cosa ignobile“.

Il presidente Usa ha commentato l’attacco con un martello al marito della speaker della Camera e Joe Biden ha definito “ignobile” l’aggressione nei confronti di Paul Pelosi. Le notizie delle ulrime ore sono tristemente note: il marito della speaker della Camera Nancy Pelosi era stato aggredito in casa con un martello da uno squilibrato che gli aveva chiesto insistentemente dove fosse sua moglie.

Biden sull’aggressione a Paul Pelosi

Poi, dopo quel folle “dov’è Nancy?” la violenza. Attenzione: quelle parole sono le stesse ripetute dai sostenitori di Donald Trump il 6 gennaio durante il terribile assalto a Capitol Hill. Ha detto comunque Joe Biden. “Quando è troppo è troppo. Tutti coloro in buona coscienza devono chiaramente e senza ambiguità opporsi alla violenza in politica”.

“Conseguenza diretta dei fatti di Capitol Hill”

La lettura di Biden è chiara: quell’aggressione è diretta conseguenza delle bugie sulle elezioni del 2020, il che fa segnare un punto per il Capo della Casa Bianca con le imminenti elezioni di mid-term.

Poi la chiosa: “Cosa ci ha fatto pensare che parlare di elezioni rubate e di Covid come una bufala non avrebbe auto effetto su persone forse non troppo bilanciate”.