×

Blatte nel cibo e alimenti scaduti. Chiusi tre locali a Roma

L'operazione frutto dell'attività congiunta di Polizia Locale e Asl. Accertata la massiccia presenza di animali infestanti in tre locali.

default featured image 3 1200x900 768x576

Gli insetti sono il cibo del futuro. Poveri di grassi e ricchi in proteine. Ma il locale romano per cui è stata predisposta la chiusura dalla Polizia Locale, insieme con il personale Asl, non si avvicinava lontanamente ad un futuristico esperimento culinario.

Gli agenti del Gruppo Marconi della Polizia Locale di Roma Capitale hanno riscontrato gravi carenze igienico sanitarie all’interno di un’attività commerciale, in prossimità di Viale Marconi. Si tratta di una delle operazioni scaturite nell’ambito dei controlli congiunti per la sicurezza alimentare di Polizia e con la Asl Roma 3.

blatte in locale 268x478carenze igienico sanitarie 359x478

Blatte e insetti nel cibo

Durante l’ispezione di giovedì 27 settembre 2018, gli operanti hanno raccolto una grande quantità di elementi a sostegno del procedimento di immediata sospensione dell’attività. È stata accertata la massiccia presenza di animali infestanti, vivi e morti, all’interno dei locali. Una grande quantità di blatte e insetti vari a stretto contatto con cibo e attrezzatura da cucina. Tra questi anche una cospicua parte di prodotti scaduti e mal conservati.

Un’ispezione che cade a distanza di qualche giorno da altri controlli mirati in alcune attività della zona Portuense. In tale occasione il personale Asl aveva già riscontrato gravi illeciti a livello igienico-sanitario e nella conservazione delle merci in due esercizi, uno di laboratorio e uno di tavola calda al pubblico.

Chiusi tre locali, sanzioni al gestore

A quanto risulta le tre attività coinvolte nell’intervento della polizia municipale sono gestite dallo stesso proprietario, un 50enne italiano. Si tratta di un laboratorio, una cucina e una tavola calda, facenti parte di una catena che fa vendita di pane e pizza nella zona di viale Marconi e via Portuense. Insetti, blatte, merce scaduta e mal conservata, in tutti e tre i locali le autorità hanno riscontrato le medesime problematiche. Non solo, sono state accertate anche una serie di irregolarità amministrative, tra cui la mancanza della canna fumaria e delle etichette di tracciabilità dei prodotti alimentari. Per queste sono state erogate sanzioni per un totale di oltre 10.000 euro, tutte a carico del gestore dei locali.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora